rss

Indennità di disoccupazione


Dis coll per domande erroneamente presentate come NASpI


Con il messaggio n. 3242 pubblicato il 4 agosto scorso, l’Inps chiarisce che, a seguito del parere del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, anche per gli eventi di disoccupazione verificatisi nel 2016, è possibile la trasformazione  delle istanze erroneamente presentate come domande di NASpI in richieste di DIS COLL.

Pertanto, nel caso in cui vi sia stato soltanto un errore materiale nell’invio della domanda e persistano tutti i requisiti per essere valutata quale domanda di DIS COLL, anche se presentata come domanda di NASpI, l’istanza può essere accolta fermo restando il limite delle risorse residue stanziate dall’art. 1 comma 310 della legge n. 208/2015.

Gli uffici territoriali dell’Istituto, soltanto a seguito di istanza da parte del richiedente, potranno procedere all’acquisizione di una nuova e corretta domanda, munita della documentazione eventualmente richiesta. Le nuove domande saranno acquisite da parte dell’Inps con la stessa data di presentazione della domanda inoltrata erroneamente.