rss

Infortuni domestici


Inail, il 31 gennaio scade termine per il pagamento del premio



L’Inail ricorda che scade il 31 gennaio il termine per il versamento del premio annuale di 12,91 euro dell'assicurazione contro gli infortuni domestici, obbligatoria per tutte le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni che svolgono un'attività rivolta alla cura dei componenti della famiglia e dell'abitazione, in modo abituale ed esclusivo e senza vincoli di subordinazione.

Il versamento può essere effettuato utilizzando il bollettino postale precompilato che le persone già iscritte ricevono a domicilio entro la fine di ogni anno. E' comunque possibile recuperare il bollettino prestampato online, sul sito www.inail.it, previa autenticazione, oppure utilizzare il bollettino postale in bianco Td 451 relativo al c/c 30621049 (intestato a Inail Assicurazione Infortuni Domestici - p.le G. Pastore, 6 – 00144 Roma), reperibile presso gli uffici postali, le sedi locali dell'Istituto e le associazioni delle casalinghe. In questo caso per permettere il riconoscimento del pagamento è necessario indicare esattamente il nome, il Codice Fiscale e l'anno per il quale si deve pagare il premio.

Grazie a pagoPA, il sistema che consente a cittadini e imprese di effettuare qualsiasi pagamento verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica, è inoltre possibile effettuare il versamento direttamente sul sito dell'Inail oppure, utilizzando il codice presente sull'avviso di pagamento, presso gli sportelli bancari, gli istituti di pagamento e i tabaccai abilitati al servizio.

Chi deve iscriversi per la prima volta può utilizzare il bollettino postale in bianco Td 451 oppure richiederlo online sul sito dell'Istituto, previa registrazione. L'assicurazione, ricorda ancora Inail, ha effetto dal giorno successivo a quello in cui è stato eseguito il pagamento e dà diritto a un indennizzo in caso di infortuni causati dal lavoro prestato in ambito domestico che comportino una invalidità permanente pari o superiore al 27%. In caso di morte della persona assicurata, invece, è previsto il pagamento di a l'erogazione di una rendita a ciascuno dei superstiti calcolata con le stesse modalità e percentuali stabilite per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.