rss

Esperienze n. 02/19/01/2018

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
A un anno dalla tragedia di Rigopiano

Inca: "i morti sul lavoro sono tutti uguali"
Un anno fa, il 18 gennaio, la tragedia di Rigopiano: 29 i morti in tutto, ma 10 di loro erano dipendenti del resort di lusso, a 1200 metri di altitudine sul versante pescarese del Gran Sasso. Deceduto, anche uno dei proprietari.  Erano al lavoro come sempre, quando, poco prima delle 17, sono stati travolti da una valanga di neve e detriti, che si era staccata dal Monte Siella, insieme agli ospiti dell’hotel, quaranta in tutto. Un destino crudele che oltre ad aver macchiato di sangue quel paradiso di montagne, per molti meta di vacanze, ha anche cancellato l’unica risorsa produttiva di Farindola, azzerandone l’intera economia e lasciando disoccupazione e macerie. In occasione della ricorrenza, l’Inca ha avanzato la proposta di porre una lapide, in occasione della festività del 1° maggio, in memoria di  tutte le vittime del lavoro. 


Leggi articolo >
Benefici previdenziali per esposti amianto: diritto di essere informati  
I lavoratori, andati in prepensionamento in virtù di un accordo aziendale, hanno diritto al risarcimento del danno patrimoniale se l’impresa non li ha informati che avrebbero potuto usufruire dei benefici previdenziali  previsti per legge, in favore di coloro che sono stati esposti all’amianto. A stabilirlo la Cassazione, con la sentenza n. 216 dell’8 gennaio.
Leggi articolo >
Imputati di reati lievi. Tutela Inail per lavoro gratuito di pubblica utilità 
Dal 1° gennaio di quest’anno e fino al 2019 compreso, sarà estesa la copertura assicurativa Inail per coloro che sono impegnati in attività gratuite di pubblica utilità, che risultino imputati ammessi alla prova nel processo penale, condannati per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti e dei tossicodipendenti condannati per un reato di “lieve entità” in materia di stupefacenti. A stabilirlo la legge di bilancio 2018

Leggi articolo >
Obblighi previdenziali: in aree sisma, stop ad agevolazioni contributive
Il 31 maggio prossimo per i territori colpiti dai terremoti del 24 agosto e 30 ottobre 2016 e quello successivo del 18 gennaio 2017 (Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo) si interrompe la sospensione dei termini relativi agli adempimenti ed ai versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria. Lo comunica l’Inps con il messaggio n. 115 dell’11 gennaio.
Leggi articolo >
Misure contro la povertà: assegni SIA rivalutati dell'1,1%

Per il 2018, gli assegni di Sostegno per l’inclusione attiva (Sia) saranno rivalutati dell'1,1%. Lo ha comunicato l'Inps nel messaggio n. 5187 del 28 dicembre scorso, nel quale viene richiamata la finalità della misura a sostegno delle famiglie in condizione di povertà, alle quali è riconosciuto un assegno pari a 600 euro al mese, che sale a 900 euro nel caso in cui siano presenti nel nucleo minorenni o persone con disabilità.

Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati