rss

Esperienze n. 33/17/11/2017

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Indennità Ape sociale...ma quando?

Piccinini (Inca): Riesame a rilento delle domande respinte

Manca una manciata di giorni all’ultima scadenza del 30 novembre per l’invio delle domande di indennità Ape sociale, mentre procede a rilento il riesame di quelle respinte, già presentate entro 15 luglio (circa 46 mila su un totale di oltre 65 mila). “Non sappiamo di chi sia la responsabilità – commenta amaramente Morena Piccinini, presidente Inca -, né ci interessa individuare un colpevole; ma resta il fatto che di tempo ce ne davvero poco e sarebbe auspicabile che gli Enti coinvolti usassero un po’ di buon senso per rendere effettivamente fruibile uno strumento tanto atteso, che riguarda  4 categorie di lavoratori, particolarmente svantaggiati, quali sono i disoccupati, i disabili, gli addetti ad attività gravose e i lavoratori precoci”.  

Leggi articolo >
Indebiti pensionistici: respinto ricorso Codacons
Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso collettivo di Codacons confermando la piena legittimità dell’Inps di recuperare gli indebiti pensionistici. Con il provvedimento n. 26718/2017, che l’Inps ha prontamente reso noto con un comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale, il giudice del lavoro non ha riconosciuto la legittimità di agire dell’associazione, poiché il rapporto fra i pensionati e l’Inps non può essere ricondotto a un interesse collettivo degli utenti.
Leggi articolo >
Pensioni di reversibilità a studenti orfani

Con il messaggio del 7 novembre scorso, n. 4413, l’Inps fornisce indicazioni sulle modalità di presentazione della domanda e, nel caso di orfani maggiorenni, sulla documentazione relativa ai percorsi di istruzione e formazione professionali frequentati in Italia e all’estero. 

Leggi articolo >
Assegno di natalità: sospensione e ripristino pagamento

Chi ha avuto la sospensione del pagamento dell’assegno di natalità deve presentare all’Inps la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) entro e non oltre il 31 dicembre 2017 per riprendere a percepire la prestazione. A comunicarlo è l’Istituto stesso nel messaggio n. 4476 del 10 novembre scorso, nel quale spiega che l’interruzione del pagamento è avvenuto dopo aver verificato che tra i richiedenti del 2015/2016, c’era chi non ha ancora provveduto alla presentazione della DSU, utile al rilascio dell’ISEE per il 2017. 

Leggi articolo >
Migrazioni. Progetto FORM@ su ricongiungimenti familiari

Qualificare i percorsi di ricongiungimento familiare dei cittadini extracomunitari in Italia con il coinvolgimento dei loro familiari, avviare la formazione di 5.400 operatori in grado di mettere a sistema un insieme di servizi integrati per favorire l’integrazione e l’accoglienza. E’ l'obiettivo del progetto Form@, illustrato a Roma il 13 novembre dai 4 patronati del Ce.Pa (Acli, Inas, Inca e Ital), finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione, attraverso i ministeri Interno, Esteri, Lavoro e realizzato in partenariato con l’Associazione Nuova Generazione Italo-cinese, l’Anolf, Unirama s.a.s e l’International Language school. 


Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati