rss

Esperienze n. 30/20/10/2017

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Ape sociale. Solo il 30% le domande accolte

Piccinini (Inca): "Inps e Governo pongano rimedio"


Purtroppo, le previsioni di Inca Cgil sulle tante, troppe domande respinte di Ape sociale si sono avverate. I dati comunicati dal direttore generale di  Inps, Gabriella Di Michele,  alla Commissione Lavoro della Camera, confermano quanto era stato preannunciato nel dossier del Patronato della Cgil il 12 ottobre scorso. “Il 70% delle domande respinte dicono sostanzialmente che – osserva Morena Piccinini, presidente Inca  – ci sono problemi sostanziali di interpretazioni delle norme, che vanno risolti.  L’auspicio è che gli ulteriori chiarimenti, non ancora noti, ma comunque forniti ad Inps dal Ministero del Lavoro soltanto dopo la denuncia di Inca, vadano nella direzione di un allargamento della platea dei beneficiari”.  “Quanto alle risorse già stanziate per una platea previsionale di circa 60 mila domande, e che inevitabilmente resteranno inutilizzate – aggiunge – pretendiamo che vengono ugualmente spese per consentire a tanti disoccupati, invalidi e precoci di essere riammessi, come è giusto che sia”.  


Leggi articolo >
Previdenza.  Tutela  della malattia nella Gestione separata

L’Inps fornisce le linee guida e le istruzioni operative necessarie per il riconoscimento delle indennità di degenza ospedaliera e di malattia, ai lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata, alla luce delle novità introdotte con la legge n. 81 del 22 maggio 2017. 

Leggi articolo >
Malattie professionali. Placche pleuriche da amianto

Ancora una volta la Cassazione interviene sulle malattie professionali causate da esposizioni all’amianto, sottolineando che oltre ai danni fisici provocati dall’inalazione delle microfibre di asbesto vanno risarciti quelli morali derivanti dalla paura di contrarre il mesotelioma che, come noto, non lascia scampo.  Il caso esaminato dalla Cassazione riguarda un socio lavoratore di una compagnia portuale, addetto allo scarico e carico delle merci, affetto da placche pleuriche derivanti da una lunga esposizione alle fibre di asbesto (1968-2000). 

Leggi articolo >
Indennizzo per le vittime di violenza sessuale 

Alle vittime di violenza sessuale, un indennizzo di 4.800 euro. Lo prevede il decreto del Ministero dell’Interno del 31 agosto 2017, che stabilisce gli importi da corrispondere a chi subisce “reati intenzionali violenti”. Il provvedimento, già pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 237 del 10 ottobre scorso, frutto di un accordo i Ministri dell’Interno, della Giustizia e dell’Economia e delle finanze, ha lo scopo di assicurare un sostegno economico a titolo di risarcimento delle spese mediche ed assistenziali sostenute dalle vittime. Il decreto precisa che per i reati di violenza sessuale e di omicidio, gli aventi diritto hanno titolo anche “in assenza di tali spese”.

Leggi articolo >
Inca per i giovani: 4 nuovi sportelli in Europa

Dalla metà di ottobre, l’INCA presenta una grande novità per i giovani italiani all’estero: quattro sportelli dedicati esclusivamente a loro, ai loro bisogni, alle necessità che incontrano nei nuovi Paesi in cui si recano. A Barcellona, a Bruxelles, a Londra e a Parigi, due pomeriggi a settimana saranno dedicati all’assistenza verso la cosiddetta “nuova emigrazione”; per questo, inoltre, sono stati attivati specifici indirizzi mail per la comunicazione e le informazioni online.

Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati