rss

Esperienze n.10/17/03/2017

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Cassazione: Obbligo di applicare i protocolli sanitari 

Per stabilire l’idoneità alla mansione di un lavoratore non basta effettuare la visita medica periodica, ma occorrono anche gli accertamenti sanitari strumentali. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (s. n.06885/17) che ha rigettato il ricorso di un Medico Competente contro la sentenza del Tribunale di Trapani del 19 febbraio dello scorso anno, confermando la condanna per non aver applicato i protocolli sanitari minimi previsti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il caso esaminato dalla Suprema Corte riguarda due operai edili esposti ad un rischio elevato legato sia alla movimentazione manuale di carichi sia ai rumori, giudicati idonei alla mansione solo sulla base della documentazione che loro stessi avevano presentato al Medico Competente. Un “modus procedendi” che per la Cassazione è “superficiale e poco rispettoso dei protocolli sanitari”, 

Leggi articolo >
Ammortizzatori sociali: importi massimi 2017

Con la circolare n. 36 del 21 febbraio scorso, l'Inps comunica gli importi massimi, in vigore dal 1° gennaio 2017, dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito Cooperativo, della NASpI, dell’indennità di disoccupazione agricola, nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. In particolare, per quanto riguarda trattamenti di integrazione salariale le somme sono: 914,96 euro netti, per una retribuzione uguale o inferiore a 2.102,24 e 1099,70 euro, per una retribuzione superiore a 2102,24. 

Leggi articolo >
Assegni per nuclei familiari e maternità: importi e requisiti 

Con il Comunicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2017 Il Dipartimento delle politiche per la famiglia ha reso noto che la variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, è risultata pari a - 0,1 per cento. L’Inps, nella circolare n. 55 dell’8 marzo scorso, riporta gli importi delle prestazioni sociali e dei limiti di reddito validi per l'anno 2017 e precisa che restano fermi anche per il 2017 la misura e i requisiti economici dell’assegno al nucleo familiare numeroso e dell’assegno di maternità.

Leggi articolo >
Agevolazioni terremotati: Inps su indennità maternità/paternità

L’Inps pagherà le indennità maternità/paternità alle persone che risiedono nelle zone terremotate alle quali è stato sospeso l’obbligo di versamento contributivo. Con il messaggio n. 1114 del 10 marzo scorso, l’Istituto risponde alle richieste di chiarimento circa il comportamento da adottare nei casi di richiesta di congedo di maternità/paternità da parte di soggetti che beneficiano del periodo di sospensione dell’obbligo di versamento contributivo disposto a seguito degli eventi sismici.

Leggi articolo >
Migranti. Decreto flussi 2017 per oltre 30.000 ingressi in Italia
Già dal 20 marzo prossimo, alle ore 9, potranno essere inviate le domande di nulla osta all’ingresso di lavoratori stranieri extracomunitari per lavoro non stagionale e autonomo, mentre dal 28 marzo, sempre alle ore 9, al via anche le richieste di nulla osta per lavoro stagionale. A stabilire le date è la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n. 60 del 13 marzo) del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 febbraio scorso relativo alla programmazione dei flussi d'ingresso di lavoratori non comunitari per il 2017.
Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati