rss

Esperienze n.09/10/03/2017

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Pensioni: pubblici e privati

Retributivo o contributivo? L'Inps cancella finalmente le differenze 

Dopo oltre 21 anni dalla riforma Dini sulle pensioni, l’Inps estende ai dipendenti pubblici l’applicazione del sistema contributivo, introdotto con la legge n. 335/95 per i cosiddetti “nuovi iscritti” (coloro che non hanno contributi antecedenti il 1° gennaio 1996), ai fini della liquidazione dei trattamenti pensionistici.  Al di là dei tecnicismi, questo orientamento mette fine ad una lunga divergente interpretazione tra Inps e Inpdap delle norme sul calcolo delle anzianità contributive, con inevitabili ricadute sia sul diritto sia sulla misura della pensione. Prima dell’accorpamento di Inpdap in Inps, i criteri di rilevazione dell’anzianità contributiva erano profondamente diversi tra dipendenti pubblici e privati. Mentre per Inps avevano rilevanza i soli accrediti risultanti nella sua gestione, per Inpdap, invece, valevano tutti i versamenti effettuati in qualsiasi fondo, anche se non ricongiunti e anche se già utilizzati ai fini pensionistici nell’ordinamento di appartenenza. 

Leggi articolo >
Disoccupazione: Dis Coll anche ad assegnisti e dottorandi di ricerca

“Grazie alle pressioni esercitate dall’Inca, il prolungamento dell’indennità di disoccupazione involontaria (Dis Coll) previsto nel decreto Milleproroghe in favore dei disoccupati, titolari di contratti di collaborazione, sarà esteso anche agli assegnisti e ai dottorandi di ricerca con borsa di studio”. L’ Inca, insieme alle categorie della Flc e di Nidil, aveva promosso e sostenuto nel 2016 una campagna per l’estensione della Dis Coll a questi lavoratori e lavoratrici con il titolo “Perché noi no?” e finalmente l’intenso impegno profuso è stato premiato.

Leggi articolo >
Lavoro disabili: collocamento obbligatorio rinviato al 2018

Rinviato al 1° gennaio 2018 l’obbligo delle aziende, con un numero di dipendenti compreso tra 15 e 35, di assumere una persona disabile. Lo prevede il decreto legge Milleproroghe approvato in via definitiva dal Parlamento e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 2 marzo scorso. In particolare, il provvedimento ripristina la disciplina transitoria (prevista dall’articolo 2, comma 2, del Dpr 333/2000) che subordina tale adempimento all’assunzione del 16esimo lavoratore entro dopo 12 mesi. 

Leggi articolo >
Sinp: Obbligo di comunicazione a Inail per infortuni "lievi"

Rinviato al 12 ottobre 2017, il nuovo obbligo di comunicazione all’Inail , in capo alle aziende, degli infortuni sul lavoro che implichino anche solo un giorno di assenza dal lavoro (escludendo quello in cui si è verificato l’evento). Lo slittamento, previsto nel decreto Milleproroghe, approvato in via definitiva dal Parlamento, si è reso necessario per consentire all’Inail di adeguare le procedure telematiche di raccolta dei dati statistici sugli incidenti, così come prevede il decreto ministeriale del 25 maggio dello scorso anno (n.183), che ha istituito il nuovo Sistema informatico nazionale per la  prevenzione nei luoghi di lavoro (il cosiddetto Sinp).

Leggi articolo >
Rischi per la salute tra gli addetti della lavorazione delle carni

La consulenza medico legale di Inca anticipa alcuni risultati di una indagine sui rischi per la salute presenti tra gli addetti della lavorazione delle carni. Un settore dove il rischio infortunistico è molto diffuso. Secondo le indagini conoscitive e gli interventi di vigilanza effettuati nel comparto gli infortuni sul lavoro sono frequenti: ogni anno mediamente un lavoratore su quattro subisce un incidente. Nel 75% dei casi, questi eventi avvengono in relazione a cinque agenti materiali che, in ordine di frequenza, sono: coltello, ossa, mezzi di movimentazione a ruote, pavimento, macchine”.

Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati