rss

Esperienze n.02/20/01/2017

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Cosa occorre sapere sull'anticipo pensionistico

Piccinini (Inca): "Puro strumento finanziario"

Ape, ovvero anticipo pensionistico, è un prestito finanziario, introdotto con la legge di bilancio 2017, che consente di lasciare il lavoro con tre anni di anticipo rispetto all’età prevista dalla legge Monti Fornero per la pensione di vecchiaia. Si tratta di una prestazione sperimentale, valida a partire dal 1° maggio 2017 e fino al 31 dicembre 2018, che sarà pagata dall’Inps in 12 mensilità per 3 anni, quanti sono quelli mancanti al raggiungimento dei requisiti della pensione di vecchiaia. Ma come tutti i prestiti, va  restituito in 20 anni, con rate mensili sulla prestazione futura, comprensive di interessi e della polizza assicurativa obbligatoria per il rischio di premorienza; vale a dire, per evitare che, in caso di decesso del titolare, il debito residuo non vada ad intaccare l’eventuale pensione di reversibilità. 

Leggi articolo >
Esodati. 8° salvaguardia. In attesa di istruzioni Inps

Gli esodati, rientranti nell' 8°salvaguardia hanno tempo di presentare le domande entro e non oltre il 2 marzo. Di fatto, manca poco più di un mese alla scadenza dei termini, e l'Inps non ha ancora dato istruzioni operative in merito. L’Istituto previdenziale pubblico, lamenta l'Inca, si è limitato a pubblicare due scarni messaggi sulle procedure telematiche e sulla certificazione dei requisiti richiesti per l’accesso all'ottava salvaguardia. 

Leggi articolo >
Lavoratrice madre. Cassazione annulla licenziamento   

Nullo è il licenziamento di una lavoratrice madre nel cosiddetto "periodo protetto", vale a dire quello che intercorre tra l'inizio della gravidanza e il compimento del primo anno di vita del figlio. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 475 dell’11 gennaio 2017, ordinando all'azienda la riassunzione. 

Leggi articolo >
Calendario vaccinale e rischi per la salute
Il Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2018 ha introdotto una significativa novità nella concezione e nell’approccio alla prevenzione, con l’impegno di Stato e Regioni alla “prevenzione attiva”. Gli obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale (PNPV) incluso nei LEA (Livelli Essenziali d’Assistenza) sono in linea con il Piano d’azione Europeo per le vaccinazioni 2015-2020 e sono orientati a garantire a tutta la popolazione i benefici delle vaccinazioni; migliorare la comprensione del valore di questo intervento e promuovere l'adesione consapevole.
Leggi articolo >
Assicurazione Inail contro gli infortuni domestici

L’Inail ricorda che scade il 31 gennaio il termine per il versamento del premio annuale di 12,91 euro dell'assicurazione contro gli infortuni domestici, obbligatoria per tutte le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni che svolgono un'attività rivolta alla cura dei componenti della famiglia e dell'abitazione, in modo abituale ed esclusivo e senza vincoli di subordinazione.

Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati