rss

Esperienze n. 8/04/03/2016

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Chi ha paura della Stepchild adoption?

Inca: La battaglia sulle adozioni non diventi una crociata contro i diritti 

Vendola ha fatto la sua scelta, intima, individuale e fortemente cercata insieme al suo compagno. Così come fanno tante altre famiglie omossessuali che non riescono a diventare genitori  e che però non sono raggiunti dal clamore della stampa…Eppure ci sono. Sono tante. Prova ne sono  i numerosi casi cui sono chiamati a pronunciarsi i tribunali. L’ultima sentenza è del Tribunale di Roma che ha riconosciuto l’adozione incrociata di due mamme, lesbiche, che hanno partorito le loro bambine ricorrendo a donatori di seme in Danimarca. Una pratica seguita da molte altre coppie.  Per la legge italiana, le due figlie non sono sorelle, ma alla coppia la giustizia ha riconosciuto con sentenza la possibilità di adottarle reciprocamente. Un pasticcio giuridico, frutto di una grave mancanza normativa nella legislazione italiana. Gli altri paesi europei sono molto più avanti, tanto basta che la stessa Commissione ha più volte sollecitato  l’Italia a legiferare affinché le unioni civili abbiano una loro dignità giuridica e sociale, con tutto quello che ne segue in termini di tutela dei minori coinvolti.

Leggi articolo >
Pensioni: Inca, le ricongiunzioni onerose vanno eliminate 
Abbiamo parlato più volte della necessità di eliminare la ricongiunzione onerosa e ci siamo confrontati, su questo punto, anche con la Commissione lavoro e previdenza della Camera che ha condiviso la nostra analisi e le nostre proposte. Ci sono casi di persone che, dopo aver lavorato oltre 40 anni e versato regolarmente i contributi, devono rinunciare alla contribuzione percependo una misera pensione. I contributi non ricongiunti diventano posizioni silenti a vantaggio dell'Inps.
Leggi articolo >
Pensioni/2: Inca, Non tutti i lavori part time sono uguali
Il part time verticale, cosiddetto ciclico, non può e non deve pregiudicare o ritardare l’acquisizione del diritto a pensione. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 24532 del 2015 respingendo un ricorso dell’Inps che aveva ritenuto di dover applicare le modalità di calcolo dell’anzianità contributiva ai fini pensionistici basandosi esclusivamente sui periodi di effettivo lavoro, escludendo quindi la possibilità di spalmare su tutto l’anno i contributi versati per i periodi lavorati.
Leggi articolo >
Inps fuori servizio. Inca, i cittadini pagano i disservizi
Da alcuni mesi nella rubrica "Inps fuori servizio " affrontiamo e denunciamo tutte le problematiche connesse ai disservizi, sempre più numerosi e frequenti, che osserviamo con preoccupazione e che coinvolgono sia le sedi decentrate dell'istituto sia le direzioni centrali. Notiamo che i tempi di erogazione delle prestazioni, sia previdenziali che assistenziali, si stanno allungando sempre di più.
Leggi articolo >
Consiglio d'Europa. Un'ascia sui diritti dei lavoratori migranti  
Per scongiurare l’uscita del Regno Unito, il Consiglio Europeo, riunitosi a Bruxelles il 18 e il 19 febbraio, mette in discussione la stessa Unione europea e soprattutto i principi fondanti su cui si è sviluppata la storia dell’Europa degli ultimi 50 anni. il Consiglio europeo ha convenuto un insieme di disposizioni che avranno conseguenze negative sui diritti dei lavoratori migranti.
Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati