rss

Esperienze n.38/25/11/2016

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui

Alternanza scuola lavoro

Tutela Inail contro infortuni e malattie professionali per gli studenti coinvolti

Gli studenti coinvolti nei progetti di alternanza scuola lavoro avranno la copertura assicurativa antinfortunistica dell’Inail, ma con due sistema diversi. Mentre per gli iscritti agli istituti statali resta confermata la gestione per conto dello Stato, senza la previsione di alcun versamento, per le altre scuole si dovrà pagare un premio speciale unitario, il cui importo è ancora da valutare  in ragione dell’andamento degli infortuni. A chiarirlo è lo stesso Inail nella circolare n. 44/2016, con la quale stabilisce le regole da rispettare per assicurare gli studenti di età compresa tra i 15 e i 18 anni, che frequentano gli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado, per i quali corre l’obbligo di partecipare ai progetti di alternanza scuola lavoro, previsti dalla legge di riforma n. 107/15 del sistema nazionale di istruzione e formazione.   

Leggi articolo >
Infortuni e malattie professionali. Rendita ai figli naturali e non
In caso di decesso di un lavoratore, i figli orfani hanno il diritto alla rendita, pari al 40%, anche se l’altro genitore superstite dovesse nuovamente sposarsi, poiché a quest’ultimo verrebbe interrotto il pagamento della prestazione. Questo varrà anche per i figli naturali di coppie di fatto, ai quali viene esteso il riconoscimento della prestazione nella stessa misura.
Leggi articolo >
Pensioni. Inca: l'Inps fissa paletti restrittivi su "norma eccezionale"  
L’Inps, più realista del re, si arroga il diritto di interpretare le leggi anche andando oltre le intenzioni del legislatore, soprattutto quando di mezzo  ci sono i diritti delle donne lavoratrici. A denunciarlo è Morena Piccinini, presidente Inca, a proposito dell'interpretazione restrittiva fornita dall'Istituto dellla norma sul pensionamento anticipato a 64 anni e 7 mesi, introdotta dalla legge Monti-Fornero. 
Leggi articolo >
Pensioni/2. Ampliamento della facoltà di cumulo
Con la legge di Bilancio 2017 all’esame del Parlamento, a partire dal prossimo anno i lavoratori e le lavoratrici potranno contare sulla possibilità di sommare tutta la contribuzione non coincidente versata nelle varie gestioni previdenziali per garantirsi un’unica prestazione pensionistica, senza ricorrere alla ricongiunzione onerosa, che pure sopravvive. 
Leggi articolo >
Permessi di soggiorno per lavori stagionali: le nuove norme

Nuove disposizioni nell’ambito dell’ingresso e soggiorno per lavoro stagionale di cittadini di paesi terzi (recepimento direttiva 2014/36/UE). Le novità sono state introdotte dal D.Lsg. 203/2016, che entrerà in vigore il prossimo 24 Novembre, intervenendo sul reingresso del lavoratore stagionale, sulla rimodulazione delle norme riguardanti la sistemazione alloggiativa e sulla possibilità di convertire il titolo di soggiorno  da stagionale a permesso per lavoro subordinato. 

Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati