rss

Esperienze n.34/28/10/2016

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Infortuni e malattie professionali

Le cause: "Cattiva condotta" (?) dei lavoratori
Si lavora dovunque, perciò la responsabilità degli infortuni e delle malattie professionali è solo dei lavoratori. E’ un’affermazione, quasi una provocazione, che rischia però di diventare la premessa per giustificare la revisione in senso peggiorativo della normativa sulla sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro, sollevando così da ogni responsabilità le aziende. La denuncia è di Inca e Fiom, che puntano il dito contro le tante forme di precarietà, che vanno oltre i confini della fabbrica. Con lo smart working, il cui ricorso si sta affermando in Italia, il lavoro sconfina dai perimetri dei capannoni, degli stabilimenti tradizionali, dei palazzoni, attorno ai quali si sono sviluppate intere città, mascherando precarietà, lavoro sommerso, e soprattutto, il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza e per la prevenzione.
Leggi articolo >
Cassazione: Tutela infortunistica nell'attività sindacale
Un recente convegno, promosso dall'Associazione Giuslavoristi Italiani, che si è svolto presso l'Aula Magna della Corte di Cassazione il 12 ottobre, ha fatto il punto sulla tutela infortunistica dovuta a coloro che svolgono l'attività sindacale, partendo dall'analisi delle sentenze finora emesse. In questo articolo, l'avvocato Giuseppe Giacomino, consulente legale di Inca, traccia una sintesi del dibattito.     
Leggi articolo >
Causa di servizio: Ora i ricorsi anche alla Corte dei Conti
Anche il “mero accertamento” per una futura pensione privilegiata, rientra nelle competenze  della Corte dei Conti.  La decisione, scaturita da una sentenza della Cassazione a sezioni unite, emessa nel 2014 (n.4325), è stata recepita dalla Corte dei Conti che, quindi, ha ribadito la propria giurisdizione nelle cause di servizio.
Leggi articolo >
Infortuni marittimi: Completata la fusione tra Inail e Ipsema
A distanza di più di sei anni i servizi istituzionali dell’ex Ipsema,  sono stati integrati nei sistemi dell’Inail. E’ stato completato, infatti, il processo di integrazione operativa dell’assicurazione infortunistica del settore della navigazione marittima (ex Ipsema) con le altre gestioni affidate all’Inail. Lo ha comunicato l’Istituto, con una circolare.  
Leggi articolo >
Cassazione su requisiti per indennità d'accompagnamento 
Una recente sentenza della Cassazione è stata oggetto di una intensa diffusione di stampa in quanto in essa i giudici hanno affermato che l’invalidità al 100% non garantisce l’accompagnamento. Infatti, ricordano i giudici, ai fini del riconoscimento dell’indennità di accompagnamento è richiesta la contestuale presenza di una situazione di invalidità totale, rilevante pe la pensione di inabilità civile
Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati