rss

Esperienze n. 2/23/01/2016

Se non visualizzi correttamente questo messaggio e-mail clicca qui
Rivalutazione delle pensioni 

I paradossi dell'Inps nell'applicare la sentenza della Corte Costituzionale 

Nell'applicare la sentenza della Corte Costituzionale sul blocco delle rivalutazioni delle pensioni (definito illegittimo), l’Inps, prende un “granchio”: ha trasformato in “indebito”, la parziale rivalutazione spettante a seguito della normativa, con la quale è stata attuata la sentenza. Per effetto del cosiddetto "bonus" Poletti”, un trattamento pensionistico di importo pari esattamente a 3 volte il minimo rivalutato nel 2012 e 2013, passa, dal 2014, ad un importo inferiore. Di fatto, l’Inps disapplica la norma di salvaguardia contenuta nella legge Fornero che, nell’escludere dalla rivalutazione le pensioni di importo superiore a tre volte il trattamento minimo, ha previsto comunque la garanzia di tale importo alle pensioni di poco inferiori a tale limite.

Leggi articolo >
Mamme e papà che lavorano: le novità nella legge di Stabilità  
Le norme per l'estensione dei diritti alle mamme e ai papà che lavorano, ai fini della conciliazione, sono uno degli intenti ‘pluridichiarati’ da alcuni decreti attuativi del Jobs Act. “Nella Legge di stabilità ritroviamo misure frammentarie, spezzettate nel testo – spiega Marina Boni, dell’Inca nazionale -, che si limitano a prolungare per il 2016 alcune norme già in vigore, come i voucher baby sitting o asilo nido.
Leggi articolo >
Indennità di disoccupazione: pubblicato il decreto su ASDI
E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale del  29 ottobre 2015 riguardante le disposizioni operative dell'Assegno di Disoccupazione (ASDI). Il decreto definisce l'ammontare dell'assegno, la durata, la compatibilità con i redditi da lavoro, le modalità di accesso, il valore ISEE che deve essere pari o inferiore a 5.000 euro.
Leggi articolo >
Inca e Ficiesse per la tutela della salute delle guardie di Finanza
L'esposizione all'amianto non risparmia le guardie di finanza. Su questa premessa, il patronato della Cgil, Inca, insieme all'associazione Ficiesse, offre un sostegno volto a far emergere le malattie professionali asbesto correlate tra i cittadini in divisa, il cui campo di indagine è ancora inesplorato.   
Leggi articolo >
Infortuni domestici: Inail, "assicurazione da rivedere"
Il prossimo primo febbraio scade il termine per rinnovare l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici. Il premio assicurativo è di 12,91 euro all'anno ed è deducibile ai fini fiscali. Nel ricordarlo, l'Inail chiede un’iniziativa legislativa per rendere meno restrittivo il riconoscimento delle tutele, attualmente garantite solo per eventi gravi, le cui conseguenze abbiano riportato un grado di invalidità riconosciuto dall'Istituto del 27%.  
Leggi articolo >
Patronato INCA CGIL - Sede Centrale
a cura di Lisa Bartoli - Area Comunicazione
Via G.Paisiello,43 - 00196 ROMA | Tel. +39 06 855631| Fax +39 06 85352740 | E-mail info@inca.it | C.F. 80131910582
Se non desideri ricevere in futuro la newsletter clicca qui | Copyright © Patronato Inca Cgil - tutti i diritti riservati