rss

Congedo di paternita'

Il padre lavoratore ha diritto ai tre mesi di astensione dopo il parto solo nel caso di morte o di grave infermità della madre o di abbandono o di affidamento esclusivo del bambino al padre.

Trattamento economico e previdenziale
Per tutto la durata del congedo di maternità e di paternità si percepisce un'indennità economica da parte dell'Inps, ma anticipata dal datore di lavoro, pari all'80% dell'ultima retribuzione percepita.
Molti contratti collettivi prevedono un'integrazione all'indennità da parte del datore di lavoro.
Il periodo , coperto dalla contribuzione figurativa, è considerato utile per il diritto e per la misura della pensione.
I lavoratori del pubblico impiego non percepiscono l'indennità da parte dell'Inps, ma la retribuzione effettiva , con relativa contribuzione obbligatoria, da parte delle amministrazioni da cui dipendono.
Contrattualmente hanno inoltre ottenuto notevoli benefici economici e ulteriori possibilità rispetto ai lavoratori privati.