rss

 

Premio alla nascita alle immigrate straniere

Inps in Appello, ma viene condannato per la seconda volta

L’Inps condannato anche in Appello: il premio alla nascita spetta a tutte le madri straniere regolarmente presenti in Italia,  sprovviste del permesso per lungosoggiornanti. Dopo l’ordinanza del Tribunale di Milano, che si è pronunciata a dicembre scorso su un ricorso promosso da Asgi, Apn e Fondazione Piccini, anche la Corte d’Appello del capoluogo lombardo il 23 marzo conferma l’orientamento espresso dal Tribunale di primo grado.


Benefici previdenziali per il settore ferroviario

La circolare dell'Inps

Dal 1° gennaio 2018 viene riconosciuto ai lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario, che hanno svolto operazioni di bonifica dall’amianto senza essere dotati degli adeguati equipaggiamenti di protezione individuale, il medesimo beneficio previdenziale previsto per i lavoratori che siano stati esposti all'amianto per un periodo superiore a dieci anni, già previsto nella legge 257/92, articolo 13, comma 8.

Bonus bebè negato a immigrati. Un'altra sentenza

L'Inps condannata un'altra volta per condotta discriminatoria

L'Inca, insieme alla Cgil, continua a vincere la sua battaglia legale contro il mancato riconoscimento del bonus bebè ai titolari di un permesso unico di lavoro. Con l'ordinanza del 2 marzo, infatti, il Tribunale di Bergamo ha condannato la reiterata condotta discriminatoria dell'Inps che, malgrado il consolidarsi della giurisprudenza favorevole, ha negato ad una coppia di nostri assistiti l'assegno di natalità, a causa della mancanza del permesso per lungo soggiornanti.


RSS
12345678910Ultimo