rss

 

Diritto all'interruzione volontaria di gravidanza

Taddei (Cgil): rispettare le donne e la legge dello Stato

Per la Cgil, le parole del Papa sull'aborto sono “l'ultima offesa, in ordine di tempo" rivolta a tutte le donne che ricorrono all'interruzione volontaria di gravidanza; un diritto sancito da una legge: la 194, la più attaccata nella storia e di fatto inapplicata per la crescente obiezione di coscienza, che in alcune regioni d'Italia raggiunge anche il 90%”. 

Aborto. La Cgil, come 40 anni fa, non è neutrale

Sabato 26 maggio, in piazza per difendere la legge 194

“Sabato 26 maggio le donne del movimento femminista ‘Non Una di Meno’, insieme a tante associazioni, scenderanno in piazza in tutta Italia per difendere la libertà delle donne a 40 anni dall’entrata in vigore della legge 194, che ha depenalizzato e regolato l’interruzione volontaria di gravidanza”. Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio e il suo Coordinamento Donne. 

40 anni fa la legge sull’aborto

Le donne scrivono alle parlamentari per difenderla

Una vasta rete di donne, associazioni, sindacati tra cui la Cgil, esponenti della politica, delle Istituzioni, della cultura e del mondo accademico, in occasione del quarantesimo anniversario dell'approvazione della legge 194 hanno inviato una lettera aperta alle parlamentari della XVIII Legislatura, dal titolo "Le donne sono qui". 


Aborto. Cgil, pericoloso clima di regressione

Taddei, Stato deve garantire piena applicazione legge

“I cattolici integralisti di Provita onlus aggrediscono una legge dello Stato, la l. 194, e, quel che è più grave, lo fanno nel cuore delle Istituzioni, al Senato, dove questa mattina (ieri per chi legge ndr) hanno tenuto una conferenza stampa, con senatori della Lega e Isabella Rauti, di Fratelli d'Italia”. È quanto dichiara la responsabile Politiche di Genere della Cgil nazionale Loredana Taddei.

RSS
12