rss

 

Lavoratori affetti da "sindrome di talidomide"

Maggiorazione contributiva per la pensione

Per i lavoratori affetti dalla “sindrome da talidomide”, la maggiorazione contributiva riconosciuta a loro favore dalla legge n. 388/2000 deve essere attribuita, a domanda, ai fini pensionistici, dall’inizio dell’attività lavorativa svolta nella condizione invalidante presso le pubbliche amministrazioni, aziende private o cooperative, nel limite massimo di cinque anni. 

RSS