rss

 

Ammortizzatori sociali in deroga
/ Categorie: Previdenza, Home, IncaMondo

Ammortizzatori sociali in deroga

Firmato il decreto interministeriale per le risorse 2016

Il 9 settembre è stato pubblicato sul sito del Ministero de Lavoro e delle Politiche Sociali il Decreto Interministeriale (n.1600075), con il quale sono assegnati 162.828.217 euro alle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto per il finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, con riferimento alle residue competenze relative all’anno 2016.


Per la ripartizione delle risorse si è di nuovo fatto riferimento ai criteri approvati in sede di Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il 26 settembre nonché in relazione all'ammontare delle richieste pervenute. "Si tratta del secondo stanziamento - precisa una nota dell'Area Contrattazione Mercato del Lavoro della Cgil - dei totali stanziati dal Governo attraverso il Decreto Legge 25 novembre 2015, n. 185 e la legge 208 del 28 dicembre '15 art. 1, comma 304, Legge di stabilità 2016, con le quali si è andato ad incrementare le risorse del Fondo sociale per Occupazione e Formazione".

Il Decreto Interministeriale, dunque, conferma l'autorizzazione alle Regioni per la concessione dei trattamenti di integrazione salariale e di mobilità, anche in deroga a quanto previsto dagli artt. 2 e 3 del Decreto Interministeriale n. 83473 del 1° settembre, ovvero alla possibilità, a carico delle finanze regionali, di assegnare ulteriori risorse in misura non superiore al 5% di quanto stanziato dallo stesso.

Articolo Precedente Pensioni minime
Articolo Successivo Pensioni. Confronto Governo Sindacati
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x