rss

 

Pfas: malattie professionali alla Miteni di Vicenza

Pfas: malattie professionali alla Miteni di Vicenza

Inca, ex lavoratori con intossicazioni del sangue

A Vicenza, l’Inca avvia 10 pratiche per il riconoscimento di malattie professionali, dovute ai Pfas (acidi perfluoroacrilici), prodotti chimici utilizzati in campo industriale, che provocano forti intossicazioni del sangue, anche con esiti mortali. I lavoratori coinvolti sono ex dipendenti della Miteni, la fabbrica da cui è partita la contaminazione, che hanno risposto ad un questionario, distribuito ad altre 76 persone, messo a punto dal Patronato della Cgil, con lo scopo di far emergere la stretta correlazione tra le patologie sofferte da questi lavoratori e le attività svolte in lunghi anni di servizio presso l’azienda.

I primi risultati delle indagini condotte dai medici di Inca, infatti, hanno fatto emergere la presenza di  valori nel sangue di questi lavoratori ben al di sopra della soglia consentita. Un fatto che ha fatto scattare la decisione del Patronato della Cgil di avviare all’Inail la denuncia di malattia professionale. Altri dieci casi sono ancora al vaglio dei medici legali di Inca Vicenza.  

La notizia non è passata inosservata; tant’è che  è rimbalzata in un servizio del Tg3 Regionale mandato in onda ieri sera. https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2020/02/ven-Vicenza-contaminazione-Pfas-ex-lavoratori-Miteni-hanno-i-valori-piu-alti-al-mondo-c78e546a-6951-4cfe-9d29-b19761c819ba.html


 


Articolo Precedente Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
Articolo Successivo Jobs act all’esame Corte Giustizia Ue e Corte Costituzionale
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x