rss

 

Pensione di reversibilità
/ Categorie: Previdenza, Home, IncaMondo

Pensione di reversibilità

Spi Cgil, riconosciuta a 83enne dopo 5 anni d'attesa

Un 83enne di Poggio Imperiale, nel Foggiano, si è visto riconoscere dopo 5 anni circa 30mila euro di arretrati sulla pensione di reversibilità alla quale ha diritto. Lo rende noto il sindacato pensionati Spi-Cgil, raccontando la vicenda: quando morì sua moglie, nel 2014, si rivolse all'Inps per chiedere se avesse diritto alla reversibilità. Gli fu riconosciuta solo in parte.

Lo scorso 26 luglio, a bordo del pullman dei diritti, intitolato "Nello", gli esperti in materia pensionistica dello Spi e del patronato Inca Cgil lo hanno incontrato a Poggio Imperiale: appresa la vicenda, sono riusciti ad avere un'interlocuzione approfondita con l'Inps e, finalmente, a quell'anziano signore sono stati riconosciuti circa 30mila euro di arretrati sulla reversibilità. "E' un risultato importantissimo" - ha dichiarato Franco Persiano, segretario provinciale Spi-Cgil di Foggia - La Capitanata, soprattutto nelle zone interne, vive situazioni di grande disagio e isolamento. Sta aumentando il numero degli anziani soli. Il lavoro che stanno facendo gli operatori di 'Nello' è encomiabile".

"Non è la prima volta che ci occupiamo di casi simili, anche se meno clamorosi - spiega Persiano -. I nostri operatori si mettono a disposizione, ascoltano chi gli sta di fronte, valutano scrupolosamente le situazioni e le carte, così poi da procedere. In questo modo, ogni anno, riescono ad aiutare centinaia di pensionati a ottenere quanto spetta loro”. ‘Nello’ ha già compiuto diversi ‘tour’ in tutta la provincia di Foggia: quest’anno, sia in primavera che a inizio estate il pullmino dei diritti ha macinato chilometri su chilometri, arrivando in decine di piazze e incontrando centinaia di persone. “Continueremo anche nella prossima primavera, vogliamo portare informazioni e diritti in ogni paese della Capitanata per dare una mano a chi ne ha bisogno”.

Articolo Precedente Assegno natalità per figli nati 2016-2017-2018
Articolo Successivo Rivalutazione delle pensioni e legge su non autosufficienza
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x