rss

 

Costruzioni: Lavoratori in piazza il 15 marzo
/ Categorie: Home, IncaMondo

Costruzioni: Lavoratori in piazza il 15 marzo

Feneal, Filca, Fillea, necessario rilanciare il settore

Il 15 marzo a Roma 10 mila lavoratori delle costruzioni manifesteranno per chiedere il rilancio del settore, che dall’inizio della crisi ha perso 600 mila posti di lavoro e 120 mila aziende. La manifestazione, che sarà il culmine di una serie di iniziative che si terranno in tutta Italia è stata annunciata dai sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil. 

“Nelle aziende, nei cantieri, nei territori – hanno detto ai giornalisti i segretari generali delle tre sigle, Vito Panzarella, Franco Turri, Alessandro Genovesi – incontreremo i lavoratori delle costruzioni per confrontarci sul futuro del settore, che rischia davvero di scomparire senza investimenti, una programmazione e una politica industriale per la creazione di lavoro, e in assenza di interventi per la messa in sicurezza del territorio e degli edifici pubblici e privati” proseguono i sindacati, che nel corso del percorso di avvicinamento alla manifestazione chiederanno nei territori incontri  alle istituzioni locali e ai prefetti.

Tra le proposte dei sindacati ci sono un nuovo piano di investimenti, il completamento di tutte le opere avviate e l’avvio di quelle per le quali ci sono risorse, l’istituzione di un Fondo nazionale di garanzia creditizia, interventi mirati sul sistema bancario nazionale, investimenti sulla qualificazione delle stazioni appaltanti, una revisione mirata del Codice Appalti, la messa in campo di nuove misure per le politiche abitative, il potenziamento del sistema degli incentivi, la promozione della qualificazione delle imprese, il rafforzamento del meccanismo del Durc e misure per contrastare il dumping contrattuale, che riduce diritti e tutele, in particolare su salute, sicurezza, formazione. 


Articolo Precedente Lavoro. Cgil, il Paese è fermo
Articolo Successivo Trasporti: sindacati confermano gli scioperi
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x