rss

 

Povertà. Cgil, bene avviamento ReI

Povertà. Cgil, bene avviamento ReI

Dettori, ora più risorse e rafforzamento dei servizi

“I dati presentati ieri da Inps e ministero del Lavoro sul Reddito di inclusione mostrano quanto fosse necessaria l’introduzione di una misura strutturale di contrasto alla povertà per rispondere alle situazioni di bisogno che negli anni di crisi economica si sono ulteriormente aggravate, interessando porzioni crescenti di popolazione. Ma l’avviamento della misura, da noi rivendicata con l’Alleanza contro la Povertà, non è di per sé sufficiente”. È quanto dichiara la segretaria confederale della Cgil Rossana Dettori.

La dirigente sindacale sostiene che “per rendere realmente efficace la misura, e dopo il bilancio dei primi tre mesi è ancor più evidente, è imprescindibile incrementare le risorse disponibili, sia per estendere la platea dei destinatari e rendere lo strumento realmente universale, sia per aumentare il beneficio economico ancora troppo esiguo”. “Contestualmente - aggiunge in conclusione Dettori - occorre mettere in atto interventi straordinari per rafforzare il sistema dei servizi pubblici territoriali chiamati a sostenere i cittadini in percorsi di attivazione volti ad uscire dalla condizione di disagio economico”.


Articolo Precedente Pensioni in cumulo: intesa tra Inps ed Enpam
Articolo Successivo Flai e Fillea contro lo sfruttamento del lavoro
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x