rss

 

Domande respinte Ape sociale
/ Categorie: Previdenza, Home, IncaMondo

Domande respinte Ape sociale

Cgil, Cisl e Uil a Poletti e Boeri chiedono incontro urgente

Dopo la diffusione del dossier Inca sulle tante, troppe, domande respinte di Ape sociale, Cgil, Cisl e Uil chiedono al ministro del lavoro, Giuliano Poletti e al presidente dell’Inps, tito Boeri un incontro urgente per “affrontare nel migliore dei modi le problematiche aperte”.

Nella lettera di richiesta, i sindacati confederali, Roberto Ghiselli, Maurizio Petriccioli e Domenico Proietti, sottolineano come “vista la situazione, vi è il rischio concreto che migliaia di persone, vedendosi negare un proprio diritto, non potranno beneficiare dell’importante strumento, nato dal confronto sindacale con il Governo e inserito nel Verbale di sintesi sottoscritto il 28 settembre 2016”.

“Secondo i dati in nostro  possesso – proseguono – sono moltissime le respinte che sono state emesse da parte dell’Istituto, alcune di queste non presentano alcuna motivazione del diniego, oppure, presentano motivazioni generiche, altre invece, come quelle che riguardano le categorie dei lavoratori addetti ad attività gravose, indicano per la maggioranza dei casi un livello di tariffa media Inail inferiore al 17 per mille”.       

Articolo Precedente Manovra. Sabato, Cgil, Cisl e Uil in piazza
Articolo Successivo Lavoro: Domani sciopero all’Anpal
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x