rss

 

Lavoro. Cdl Genova, contro l’intolleranza crescente
/ Categorie: Home, IncaMondo

Lavoro. Cdl Genova, contro l’intolleranza crescente

A fianco di tutti i lavoratori di ogni nazionalità

La Camera del Lavoro Metropolitana di Genova, insieme a tutte le sue categorie, impegnata in questi giorni nella difesa dei lavoratori dell’ILVA e nelle altre vertenze che colpiscono il nostro territorio, ribadisce di essere da sempre schierata al fianco di tutti i lavoratori di qualsiasi nazionalità.

Vale per le migliaia di operai che contribuiscono con il loro lavoro alla costruzione di quelle navi da crociera che sono il vanto della nostra città.

Vale per le migliaia di lavoratrici impegnate nella cura dei nostri anziani in una città sempre più vecchia.

Vale per i lavoratori sfruttati e senza regole nel settore dell’edilizia.

Vale insomma per tutti i lavoratori che contribuiscono con il loro impegno al benessere di tutti i genovesi.

Vale, a maggior ragione, per tutte quelle donne e quegli uomini che, in fuga da guerre, persecuzioni e fame, cercano da noi condizioni di vita dignitose.

La C.d.L.M. di Genova guarda quindi con estrema preoccupazione all’insorgere nella nostra città di manifestazioni di intolleranza nei confronti di profughi e migranti. I disagi sociali, presenti da tempo nei quartieri, e acutizzati dalla crisi economica che ha investito il nostro Paese, non devono essere scaricati su chi non può difendersi.

Non è accettabile che nella Genova operaia, storicamente accogliente e solidale, avvengano episodi di questo tipo. Per questo la Camera del Lavoro si schiera sin d’ora contro ogni forma di strumentalizzazione politica.

La Camera del Lavoro di Genova impedirà che i mestatori di paura, che se la prendono vilmente con chi non può difendersi, abbiano diritto di cittadinanza nei nostri quartieri.

 
Articolo Precedente Ius soli. Il 13 ottobre “Cittadinanza Day”
Articolo Successivo Infortuni sul lavoro.
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x