rss

Archivio 2014 Ottobre - Dicembre

  • Nel 2013 l'occupazione sale solo per gli over 55 che crescono del 2,3 punti percentuali sul 2012. E' l'effetto della riforma Fornero che aumentando l'età pensionabile ha fatto lievitare la quota degli occupati tra i 55 e i 64 anni che rappresentano il 42,7% del totale.

    23/12/2014 12.00
  • Nei prossimi sei mesi si deciderà il futuro della revisione di una legge a livello europeo sula maternità, che potrebbe estendere in tutta l’UE a venti settimane pagate a salario pieno il sussidio riservato alle neo mamme (ora il minimo è di quattordici settimane).

    22/12/2014 10.21
  • In un comunicato stampa, la Cgil regionale Calabria e quella comprensoriale Pollino-Sibaritide-Tirreno "esprimono vicinanza ed affetto ai familiari delle vittime, ma ritiene che debba essere data giustizia ai 107 lavoratori che negli anni sono deceduti. Nel dibattimento, dalle varie testimonianze, erano emerse in maniera inconfutabile - prosegue il comunicato -  le responsabilità ed omissioni dell' Azienda. Per queste ragioni il territorio si aspettava verità e giustizia. La Cgil, nel pieno rispetto del lavoro della magistratura, è in attesa di conoscere le motivazioni della sentenza che comunque ritiene ingiusta".

    22/12/2014 10.00
  • La straordinaria mobilitazione  condotta unitariamente  in questi due mesi da Acli, Inas, Inca e Ital contro  la drastica  riduzione  delle  risorse  al  Fondo  Patronati,  contenuti  nel  disegno  di legge  di Stabilità, ha trovato  un  riscontro positivo  nell'approvazione   unanime  dell'emendamento  da parte della Commissione Bilancio del Senato che riduce i tagli a 35 milioni di euro.

    18/12/2014 15.13
  • Il processo sui cosiddetti "veleni di Quirra" contro i generali e i colonnelli che hanno guidato il poligono interforze di Perdasdefogu, in Ogliastra, dal 2002 al 2010, è stato sospeso fino a data da destinarsi. L'ordinanza del giudice monocratico rispetto all'ammissione di costituzione di parte civile della Regione Sardegna per il risarcimento del danno ambientale, è rinviata alla Corte Costituzionale.

    18/12/2014 13.08
  • "Siamo soddisfatti dell'emendamento approvato al Senato, ottenuto grazie alla mobilitazione unitaria dei Patronati del Ce.Pa, Inca in testa, che fino a ieri l'altro ha presidiato Palazzo Madama per ricordare ai senatori la loro responsabilità nei confronti dei cittadini italiani in Italia ed all'estero.". E' il commento a caldo di Morena Piccinini, Presidente dell'Inca Cgil, alla notizia dell'ulteriore riduzione del taglio a 35 milioni di euro al Fondo Patronati, cui è giunta, attraverso l'approvazione unanime di un emendamento, la Commissione Bilancio del Senato.
    18/12/2014 10.56
  • Il Fondo Perseo Sirio, nato dalla fusione di due fondi già esistenti e operanti nel pubblico impiego (ottobre 2014) ha indetto per domani una conferenza stampa nel corso della quale sarà messa a fuoco "la disparità tra la normativa che regola i Fondi pensione negoziali nel pubblico impiego e le altre forme pensionistiche complementari".

    17/12/2014 16.54
  • Per il 2014 e per il prossimo anno il voucher aumenterà a 600 euro mensili (contro i 300 euro precedenti) e viene esteso anche alle lavoratrici dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche. La durata massima prevista sarà per le dipendenti dei settori pubblici e privati fino a un massimo di 6 mesi e per le madri lavoratrici iscritte alla gestione separata per un massimo di tre mesi.

    17/12/2014 14.43
  • In ballo ci sono servizi ai cittadini che dovrebbero essere gratuiti per legge e che invece rischiano di finire a pagamento. Ciò che contestiamo al governo è che taglia fondi raccolti e destinati a quella attività. Chiediamo che le persone possano accedere alla pubblica amministrazione per un servizio sociale senza dover pagare. Non sono soldi dello Stato, ma dei lavoratori che hanno dato i loro contributi per questo servizio. Tagliare non sarebbe un risparmio per chi comunque continuerà a pagare i contributi.

    17/12/2014 10.46
  • "In queste ore si decide il futuro del Patronato. Si decide se debba restare un servizio gratuito e universale. E noi vogliamo che lo resti, per questo siamo qui, per chiedere alla politica e alle istituzioni che resti com'è". Così Morena Piccinini, presidente dell'Inca Cgil, dal palco del presidio organizzato insieme all'Ital Uil di fronte al Pantheon per chiedere che anche dal Senato arrivi un segnale significativo per azzerare i tagli al Fondo Patronati previsti nella legge di Stabilità.
    16/12/2014 14.56
  • È ancora troppo presto per capire come si concluderà la vicenda dei tagli al fondo patronati. La minaccia di una consistente riduzione delle risorse destinate alla tutela previdenziale e socio-assistenziale gratuita, per ora, è solo in parte rientrata.

    16/12/2014 07.21
  • Con un Decreto in vigore dall’11 Dicembre 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha esteso il diritto ai voucher per baby sitting e per asili nido, di cui alla legge n. 92 del 28/06/2012, alle lavoratrici dipendenti di Amministrazioni Pubbliche. Inoltre il voucher precedentemente di 300 euro mensili è stato aumentato a 600 euro mensili, sempre per un periodo complessivo non superiore a sei mesi in alternativa del congedo parentale.

    15/12/2014 16.18
  • Domani, 16 dicembre dalle 11 alle 14, a Roma, in piazza della Rotonda, al Pantheon si terrà un presidio di protesta contro il taglio di 75 milioni di euro al Fondo Patronati, già dimezzato alla Camera, ma considerato insufficiente per scongiurare la cancellazione del diritto alla tutela previdenziale e socio-assistenziale gratuita assicurata dal sistema patronati a favore di tutti  i  cittadini.

    15/12/2014 13.59
  • La legalità deve tornare ad essere un imperativo per tutti, in primis per chi occupa le istituzioni e, ancor prima, per chi seleziona la classe politica chiamata a svolgere un ruolo nelle Amministrazioni pubbliche. Che ne dice il  premier Renzi: questa volta non sarebbe il caso di aprire un confronto serio con il sindacato ed il mondo associativo?

    15/12/2014 11.06
  • Oltre 17 milioni di occupati (il 76,6% del totale) percepiscono nello svolgimento del proprio lavoro la presenza di almeno un fattore di rischio per la salute; il 74,7% si sente esposto ad almeno un fattore di rischio fisico (degli 8 indagati) mentre il 27,0% ad almeno uno dei fattori di rischio psicologico (dei 3 indagati).

    12/12/2014 11.53
  • Nel corso dell’incontro è stato consegnato il primo “Milione di firme” raccolte a sostegno della petizione “No ai tagli ai patronati”, una testimonianza concreta dell’importanza del lavoro svolto quotidianamente dai patronati per la collettività. In questa occasione, il Presidente Grasso, sottolineando il prezioso ruolo sociale svolto da questi istituti, ha osservato come il valore di queste firme è ulteriormente rafforzato dal fatto che “dietro ogni firma c’è una famiglia” e che, perciò, “ciascuna adesione rappresenta uno spettro molto più ampio della domanda di tutela espressa dai cittadini attraverso le richieste rivolte ai patronati”.

    10/12/2014 16.29
  • Gli enti di patronato - sottolinea Piccinini in un'intervista a Labitalia - non hanno margini di profitto. Noi abbiamo dedicato tutte le nostre risorse a permettere l'insediamento sul territorio. Complessivamente, abbiamo 11mila persone che dislocate su tutto il territorio nazionale stanno dando le risposte su tutti i versanti. Per non parlare del nostro ruolo all'estero, dove, dopo la chiusura di molte sedi consolari, i patronati sono l'unica risposta al soddisfacimento di un bisogno sociale dei cittadini italiani all'estero ...

    10/12/2014 14.57
  • In Italia, il sistema previdenziale incide per il 32% della spesa pubblica (contro una media OCSE del 18%). I dati si riferiscono però al 2011, quindi non incamerano gli effetti della Riforma delle Pensioni Fornero. Ad ogni modo, nella pagella italiana l’impatto delle riforme pensionistiche 2012-2014  è valutato positivamente così come la platea di riferimento, ma il giudizio è negativo per quanto riguarda l’importo delle pensioni.

    10/12/2014 13.41
  • Rimodulare il credito d'imposta per la ricerca, focalizzandolo sugli investimenti di università e centri di ricerca, migliorare le misure sulla tassazione dei lavoratori autonomi e sui cosiddetti "minimi", alleviare la tassazione dei fondi pensione, i tagli ai patronati e alle fondazioni, approntare misure per l'inserimento lavorativo delle persone diversamente abili. Sono questi, secondo il relatore alla legge di stabilità al Senato, Giorgio Santini, alcuni dei temi su cui concentrare il lavoro della Commissione Bilancio di
    Palazzo Madama.

    10/12/2014 13.37
  • Non hanno più la valigia di cartone, ma gli italiani emigrano di nuovo. L'anno scorso in 82.000 se ne sono andati a vivere all'estero, il numero più alto degli ultimi dieci anni, in crescita del 20,7% rispetto al 2012. A fotografare il fenomeno è l'Istat nel suo ultimo report dedicato a Migrazioni internazionali e interne della popolazione residente (anno 2013).

    10/12/2014 10.04
  • "Auspichiamo che il Senato nella rilettura della legge di stabilità ritorni sui propri passi.. Vi sono due emendamenti, di contenuto e segno diverso, che se non corretti adeguatamente produrranno ulteriori elementi di iniquità e di confusione ...". Così Vera Lamonica, segretaria confederale della Cgil, in merito alle previsioni sulle pensioni contenute nella legge di stabilità, il cui iter prosegue a Palazzo Madama.

    10/12/2014 09.58
  • Domani, 10 dicembre alle ore 11.30, il Presidente del Senato, Pietro Grasso, riceverà i presidenti del Centro Patronati: Fabrizio Benvignati per Acli, Antonino Sorgi per Inas, Morena Piccinini per Inca e Gilberto De Santis per Ital. L'incontro era stato richiesto dai quattro patronati nei giorni scorsi, con una lettera nella quale richiamavano l'urgenza di modificare la norma contenuta nella legge di Stabilità 2015, approdata all'esame del Senato, che taglia 75 milioni di euro le risorse al Fondo patronati ....

    09/12/2014 12.19
  • "La riduzione del taglio al fondo Patronati, uscita dalla Camera è insufficiente". Lo afferma con estrema  chiarezza la Presidente del Patronato Inca Cgil, Morena Piccinini in una intervista rilasciata a www.italiannetwork.it
    09/12/2014 11.50
  • Il dimezzamento dei tagli al Fondo Patronati da 150 a 75 milioni di euro  non è sufficiente e rischia di mettere in ginocchio il sistema della tutela gratuita assicurata. Inoltre non è coerente con l'impegno che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, aveva assunto pubblicamente. L'impegno, confermato dal ministro Poletti, era quello di trovare le risorse necessarie per salvaguardare l'esistenza di un servizio di pubblica utilità, indispensabile per tutti i cittadini.

    09/12/2014 09.57
  • Si allarga la forbice tra incremento della produttività del lavoro e retribuzioni: un divario che si è tradotto in un declino della quota di Pil destinata al lavoro, mentre aumenta quella che va al capitale, specie nelle economie sviluppate. E' questo il quadro che tratteggia il Rapporto globale sui salari 2014-2015 dell'Ilo, l'organizzazione internazionale del lavoro.

    09/12/2014 09.50
  • Il taglio previsto al fondo patronati avrà ricadute negative sulla qualità dei servizi erogati dall'Inps che dovrà far fronte direttamente alle attività consulenziali e alle richieste di prestazioni avanzate dai cittadini attualmente svolte in gran parte e con alti livelli di qualità e professionalità dagli Istituti di patronato.

    09/12/2014 09.42
  • Un capitale umano "dissipato": sono gli 8 milioni che tra disoccupati, inattivi e scoraggiati aspettano di essere "valorizzati e instradati" verso un mercato del lavoro per tradurre "il loro potenziale in energia lavorativa e produttiva". A  fotografare così l'affanno occupazionale che attanaglia il Paese è il Rapporto sulla situazione sociale del Censis.

    09/12/2014 09.29
  • ....gli istituti  di patronato ricoprono un ruolo fondamentale tanto per lo Stato quanto per i cittadini, assicurando una rete di servizi gratuiti diffusa sul territorio italiano e in molti paesi esteri, garantendo i relativi diritti di cittadinanza, che la riduzione delle risorse (preventivata nel Ddl di stabilità) mette a rischio ...

    05/12/2014 10.58
  • Mille danneggiati da trasfusioni e vaccini stanno chiudendo, in questi giorni, il capitolo ''risarcimenti'' con il Ministero della salute, contribuendo così ad alleggerire la mole di cause pendenti presso i tribunali
    italiani. Sono state, infatti, appena recapitate in tutta Italia, le mille lettere inviate dal dicastero con la richiesta di accettare la transazione per i danni subiti.

    05/12/2014 10.45
  • In attesa dei chiarimenti richiesti dall'Inps al ministero del lavoro, le domande di pensione di anzianità in regime sperimentale presentate dalle lavoratrici che perfezionano i requisiti anagrafici e contributivi entro il 31 dicembre 2015 o la cui decorrenza delle pensione si colloca oltre il 2015, non devono essere respinte, ma tenute in apposita evidenza.

    04/12/2014 15.43
  • Le attività svolte dai patronati hanno l'unico obiettivo di aiutare gratuitamente tutte le persone senza alcuna distinzione, ad orientarsi tra le tante normative e iter burocratici, facilitando il loro rapporto con la Pubblica Amministrazione; agevolandole nella compilazione e presentazione delle domande agli Enti previdenziali e assicurativi; accompagnandole fino al riconoscimento dei diritti...

    04/12/2014 11.10
  • Nella legge di stabilità deve essere subito rifinanziato il fondo per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità. Il perdurare della crisi economica e occupazionale che attanaglia il nostro Paese, infatti, si ripercuote maggiormente proprio sui più deboli, che sono messi a dura prova da questo periodo di grandi difficoltà.

    04/12/2014 10.58
  • “Pur avendo apprezzato l'emendamento approvato alla Camera,  con il quale è stato dimezzato il taglio di 150 milioni di euro originariamente previsto nella prima stesura della legge di Stabilità, restiamo profondamente preoccupati; anche se il danno è stato ridotto, le conseguenze continuerebbero ad essere gravi per la tenuta del sistema patronati, sia sotto il profilo della gratuità della tutela, sia per ciò che concerne i livelli occupazionali”.

    04/12/2014 09.31
  • "... il ruolo svolto dai Patronati nel contesto delle comunità italiane all'estero ed i servizi che erogano a vantaggio dei connazionali, soprattutto laddove è stata ridimensionata in maniera sostanziale la presenza dei funzionari (ndr. del Ministero degli Affari Esteri) nei vari territori è l'unico punto di contatto con l'Italia."

    03/12/2014 16.30
  • "Con il taglio delle risorse vi sarebbe una gravissima ricaduta - sottolinea il comunicato del Cepa - soprattutto per i cittadini della nostra provincia, distribuita su una vasta area concentrata su pochi centri urbani e piccoli Comuni distanti e mal collegati tra loro dove le persone che si rivolgono ai patronati sono principalmente collocati nella fascia più debole e svantaggiata della cittadinanza già interessata da una crisi economica devastante".

    03/12/2014 15.50
  • L’indagine SUMER condotta fra 88.000 lavoratori, rappresentativi di una popolazione lavorativa di circa 22 milioni di lavoratori, ha rilevato che nel 2010 (anno di somministrazione dei questionari)  il 10% dell’insieme dei lavoratori sono stati esposti ad almeno un prodotto chimico cancerogeno  (di gruppo 1 e 2° IARC e/o di  categoria europea 1 e 2) nel corso della ultima settimana lavorata.

    03/12/2014 10.22
  • "... si chiede alle istituzioni competenti di rivedere il provvedimento e nel contempo che venga previsto un tavolo di confronto tra le parti interessate per trovare adeguate e condivise soluzioni".

    03/12/2014 09.58
  • "L'indennità di accompagnamento è una prestazione del tutto peculiare in cui l'intervento essenziale non è indirizzato al sostentamento dei soggetti minorati nelle loro capacità di lavoro, ma è rivolto principalmente a sostenere il nucleo familiare onde incoraggiare a farsi carico dei suddetti soggetti, evitando così il ricovero in istituti di cura e di assistenza, con conseguente diminuzione della relativa spesa sociale".

    03/12/2014 09.48
  • ''.... l'esigibilità del contributo di alcune prestazioni non rientranti nel finanziamento previsto per legge''.. si traduce nell'articolo 26 della legge si stabilità 2015 e snatura totalmente il ruolo e la storia dei patronati virando con decisione verso una ulteriore privatizzazione dei servizi essenziali ".

    03/12/2014 09.39
  • " (..) Il punto focale è che da sempre i Patronati hanno un ruolo sociale laddove lo Stato non arriva e qualche volta ci si accorge che lo Stato “non arriverà”. Ma se il taglio finanziario prendesse forma, quanti cittadini, lavoratori, invalidi civili e del lavoro, disoccupati che si rivolgono a noi non potranno più trovare quella certezza di sentirsi aiutati ed in qualche modo protetti, come è successo a Casale Monferrato e come succede quotidianamente in tutta Italia".

    03/12/2014 08.11
  • " (..) l'incrocio tra vecchi e nuovi criteri, l'approssimazione con cui si avvia il percorso, metteranno ancora una volta in difficoltà i cittadini, in particolare quelli più deboli, che più di altri hanno diritto e bisogno a che le sempre più scarse risorse per il welfare vengano impiegate bene ed equamente ....".

    03/12/2014 08.03
  • "Ridefinire un nuovo modello di welfare a livello europeo". E' questa la sfida lanciata  dall'Inca, il patronato della Cgil, nel corso della presentazione del suo ''Manuale sui diritti sociali''. Bisogna analizzare - ha affermato Fulvio Fammoni, presidente dell'Associazione Bruno Trentin - i diritti sociali esistenti, in Italia e in Europa, per dare risposte alle esigenze presenti e, soprattutto, per offrire prospettive in un'ottica di salvaguardia dei diritti dei lavoratori, dei pensionati e dei cittadini".

    03/12/2014 07.59
  • Nel corso dell'iniziativa si proporrà di collocare i temi discussi nell'ambito delle riflessioni dei gruppi internazionali di ricerca; di favorire la presentazione dei programmi di ricerca che sono stati finanziati ed avviati in Italia...

    02/12/2014 07.23
  • (..) Questa norma  avrà un forte impatto sui cittadini in termini di capacità di accesso alle prestazioni nonché sull'Inps stesso per la diminuita capacità di far fronte alle richieste dei cittadini che inevitabilmente si riverseranno sugli sportelli del medesimo, per l'incidenza sul futuro dei lavoratori, sull'organizzazione del lavoro, sulla qualità e sulla tempistica dei servizi e delle prestazioni agli utenti ...".

    01/12/2014 11.33
  • "... la partita non è chiusa, la mobilitazione continua, ci auguriamo che il Parlamento riveda l'orientamento del Governo, cancellandone definitivamente i tagli".

    01/12/2014 11.22
  • La lunga storia dell’Inca Cgil, 70 anni a febbraio 2015, e il costante impegno nella affermazione dei diritti sociali, previdenziali ed assistenziali, espresso dalle tante generazioni di sindacalisti della tutela che si sono susseguite, ha reso il nostro Patronato un agente di diritto fondamentale al fianco dei cittadini, dei lavoratori e dei pensionati, nell’interpretare i nuovi bisogni derivanti da una società in cambiamento, dalla evoluzione del mercato del lavoro e delle sue condizioni, proponendoci sempre nuove frontiere nella tutela e nella rappresentanza sociale.

    01/12/2014 11.04
  • "... la riduzione dei tagli al Fondo patronati, da 150 milioni di euro a 75 milioni di euro, comunque non è sufficiente a scongiurare il rischio di mettere in ginocchio la tutela gratuita assicurata dai patronati ...".

    01/12/2014 10.53
  • "... la norma si traduce in un vero e proprio prelievo fiscale a carico dei lavoratori che hanno versato e versano contributi per le finalità di cui all'art. 28 della Costituzione, considerato che l'insieme delle norme proposte comporterà il sostanziale ridimensionamento non solo dei patronati e delle attività ad essi attribuite dalla legge ...".

    01/12/2014 10.43
  • Un'iniziativa organizzata dal Cepa del Veneto a testimonianza del ruolo prezioso che i patronati svolgono, non solo nel loro quotidiano lavoro per favorire un rapporto virtuoso tra cittadinanza e pubblica amministrazione, ma anche come osservatorio privilegiato sulle dinamiche previdenziali del nostro paese.

    28/11/2014 11.23
  • A ottobre il numero di disoccupati è stato pari a 3 milioni 410 mila, in aumento del 2,7% rispetto al mese precedente (+90 mila) e del 9,2% su base annua (+286 mila).  Sempre nello stesso mese  il tasso di disoccupazione giovanile è salito al 43,3%, in aumento di 0,6 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,9 punti nel confronto tendenziale.  I disoccupati in questa fascia di età sono 708 mila. 

    28/11/2014 11.08
  • La norma prevista nella legge di stabilità, in discussione al Senato,  se approvata comporterebbe un danno notevole all'attività dell'Inps, in quanto l'azione dell'Inps si incentra sulla telematizzazione delle pratiche per cui, senza il filtro dei patronati, si creerebbe un afflusso enorme degli utenti agli sportelli delle proprie sedi con conseguenze disastrose sull'organizzazione e sulla qualità del lavoro e sulla tempestività delle prestazioni ai cittadini...

    28/11/2014 10.56
  • Dopo le notizie diffuse in questi giorni da alcuni organi di stampa relative “alla scadenza del 30.11.2014 prevista per le dipendenti del settore privato di avvalersi della possibilità di esercitare l' opzione per il contributivo ai fini della presentazione delle domande di pensione di anzianità in regime sperimentale donne (legge 243/2004)”, vi precisiamo che non va presentata nessuna domanda preventiva di opzione.

    28/11/2014 09.43
  • ''La sentenza con la quale la Corte di giustizia europea sanziona l'Italia, dichiarando la normativa nazionale in violazione della Direttiva europea sul tempo determinato, è importantissima e obbliga il governo ad assumere iniziative coerenti e conseguenti non solo per quanto i precari della scuola ma anche per quelli della Pubblica amministrazione''.

    27/11/2014 15.39
  • " (...) la norma risulta viziata da pesanti limiti di costituzionalità e rischia di portare al licenziamento di un notevole numero di operatori di patronato oltre a precludere ai cittadini la possibilità di ottenere assistenza gratuita per far valere i propri diritti previdenziali e socio assistenziali (..)".

    27/11/2014 14.45
  • Il taglio al fondo dei patronati   avrà un forte impatto sui cittadini in termini di capacità di accesso alle prestazioni, nonché sull'Inps per la diminuita capacità di far fronte alle richieste dei cittadini che inevitabilmente si riverseranno sugli sportelli del medesimo, per l'incidenza sul futuro dei lavoratori, sull'organizzazione del lavoro, sulla qualità e sulla tempistica dei servizi e delle prestazioni agli utenti ....

    27/11/2014 14.33
  • Ai docenti e al personale Ata del comparto scuola che nel corso del 2011 risultavano essere in congedo per assistere parenti disabili in situazione di gravità e avevano fruito dei permessi mensili è consentito di andare in pensione dal 1° settembre 2015 utilizzando i requisiti anagrafici e contributivi previgenti prima dell'entrata in vigore della riforma Fornero.

    27/11/2014 10.13
  • Con un emendamento licenziato dalla Commissione Bilancio della Camera viene ridotto il taglio al Fondo patronati da 150 a 75 milioni  e stabiliti nuovi parametri rispetto alla presenza sul territorio e alla qualità dei servizi offerti.....

    27/11/2014 09.56
  • Si conclude positivamente e in modo definitivo una lunga vertenza; ai circa 700 lavoratori delle fabbriche genovesi (Ilva, Ansaldo, Fincantieri, Stoppani, ex Sanac, ex Italimpianti, ecc.) verranno restituiti i diritti negati per lungo tempo a seguito dell’indagine della Procura di Genova.

    27/11/2014 09.51
  • La Corte di Giustizia Europea ha deciso: i precari della scuola con più di 36 mesi di servizio hanno diritto all’assunzione a tempo indeterminato. Una sentenza destinata a fare da apripista e dare una speranza alle centinaia di migliaia di precari che da anni coprono i posti vacanti ...

    27/11/2014 09.43
  • Mentre è in corso l'esame della legge di Stabilità in commissione Bilancio della Camera,prosegue l'azione di mobilitazione di  Acli, Inas, Inca e Ital contro i tagli ai patronati contenuti nella manovra finanziaria. Il 27 novembre, a Roma, dalle 10.30 alle 13, a Montecitorio, presso il Capranichetta, è previsto un incontro con i parlamentari del Lazio.

    26/11/2014 15.25
  • "La norma non solo si configura come un vero e proprio prelievo fiscale a carico di tutti i lavoratori, ma mette in discussione la funzionalità ed esistenza de patronati, che oggi assicurano ai cittadini pari opportunità di accesso a prestazioni previdenziali e assistenziali essenziali".

    26/11/2014 10.49
  • Quella di oggi, fanno sapere i giovani del sindacato, "sarà soltanto la prima delle tante iniziative che metteremo in campo in vista dello sciopero generale del prossimo 12 dicembre. La mobilitazione infatti non si esaurirà con l'approvazione della legge delega, né tantomeno con lo sciopero generale, ma continuerà anche oltre.."

    26/11/2014 10.43
  • ".... verrebbero a mancare il supporto, l'assistenza e la consulenza gratuita che i patronati attualmente svolgono nella linea di un insostituibile servizio sociale rivolto, in particolare, ai settori più deboli della popolazione...".

    26/11/2014 10.35
  • La Cgil dell'Umbria pone e continuerà a porre la questione della sicurezza sul lavoro al centro della sua iniziativa, perché non ci siano mai più Umbria Olii e perché tutti e tutte possano sempre tornare a casa dal lavoro

    26/11/2014 10.24
  • La misura metterebbe in ginocchio il servizio, oggi gratuito, offerto a 30 mila utenti ogni ano, in particolare migranti, invalidi, pensionati, costretti in futuro a rivolgersi a intermediari a pagamento e faccendieri senza scrupoli.

    25/11/2014 15.38
  • In Italia, "la disoccupazione comincerà a diminuire nel 2016, ma resterà a livelli elevati, mentre gli aumenti dei salari sembrano destinati a rimanere modesti". Lo prevede l'Ocse nel suo Economic Outlook, in cui stima un tasso di senza lavoro al 12,4% nel 2014, 12,3% nel 2015 e 12,1% nel 2016.

     

    25/11/2014 15.24
  • La riduzione di 150 milioni del finanziamento ai patronati avrà ricadute negative sulla qualità dei servizi erogati dall'Inps, che dovrà far fronte direttamente alle attività consulenziali e alle richieste di prestazioni avanzate dai cittadini, attualmente svolte in gran parte e con alti livelli di qualità e professionalità dai patronati.

    25/11/2014 15.04
  • L’Unità deve tornare in edicola al più presto. La sua assenza è una ferita per il pluralismo dell’informazione e per la stessa democrazia italiana. Non possiamo accettare che l’Unità venga abbandonata nell'anno del novantesimo della sua fondazione ....

    25/11/2014 14.54
  • "...ci siamo messi a disposizione per svolgere nuove attività. Per noi la riforma significa essere sempre di più complementari all'azione della P.A. Una complementarietà che deve però essere riconosciuta!...."

    25/11/2014 14.45
  • Di fronte allo spettro di questi tagli ci siamo subito mobilitati per mettere in campo tutte le forze di cui disponevamo e in un tempo relativamente breve abbiamo raccolto oltre 250mila firme...

    25/11/2014 11.43
  • Non si usi la crisi come giustificazione per la diminuzione di attenzione e risorse dedicate alla lotta contro tutte le manifestazioni della violenza su donne...

    25/11/2014 11.29
  • Il Comitato ha dato atto della fruttuosa ed efficace collaborazione tra l'Istituto e i patronati per l'erogazione dei servizi resi ai cittadini, essenziali alla tenuta del tessuto socio economico di questo territorio...

    25/11/2014 10.28
  • Ieri mattina, 24 novembre, si è svolta la serrata di tutti gli uffici dei patronati del territorio spezzino: dipendenti, militanti sindacali e semplici cittadini si sono ritrovati in centinaia sotto la sede dell’INPS e poi sono partiti in corteo verso la Prefettura, dove una delegazione è stata ricevuta dal Prefetto Forlani.

    25/11/2014 10.15
  • Un patronato che non sta con le mani in mano, ma continua a promuoversi per promuovere i diritti dei cittadini in special modo di quelli residenti all'estero.

    25/11/2014 10.07
  • Il Comitato consultivo provinciale dell'Inail di Savona, ha votato un ordine del giorno in cui si esprime "forte preoccupazione sulle conseguenze che l'attuazione delle misure previste nel ddl di stabilità verrebbe a determinare sulla parte più debole della popolazione costretta a rivolgersi, per svolgere le pratiche assistenziali e previdenziali, ad intermediari a pagamento dal momento che l'Inail non è in grado di fronteggiare l'aumento esponenziale della richiesta di contatto diretto che da questa ne deriverebbe .."

    25/11/2014 09.37
  • Il sistema patronati ha contribuito significativamente alla politica di razionalizzazione dell'utilizzo delle risorse pubbliche - si legge nell'ordine del giorno del Comitato provinciale Inps di Messina - svolgendo per i cittadini funzioni gratuite indispensabili che si traducono in conseguenti decongestionamenti degli sportelli Inps e in una migliore qualità del servizio reso agli utenti stessi".

    25/11/2014 09.22
  • "Dovremmo dedicare la giornata di domani per fare in modo che la violenza maschile contro le donne non sia il tema solo di una giornata l'anno": lo ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

    24/11/2014 14.40
  • Il consiglio comunale di Egna, ha approvato un ordine del giorno a favore della petizione contro il taglio dei patronati previsto dalla legge di stabilità del governo.

    24/11/2014 11.36
  • "(...) la norma prevista nel ddl di stabilità mette a rischio il carattere non di lucro dell'attività di assistenza e tutela per le prestazioni richieste dal cittadino cancellando in tal modo l'uguaglianza dei diritti attualmente garantiti (..)".

    24/11/2014 11.27
  • Poco meno di 940 milioni di ore di cassa integrazione, richieste e autorizzate, registrate nei primi dieci mesi dell'anno, di cui ben oltre la metà fatte di cassa straordinaria. Lavoratori che hanno subito un taglio del reddito pari a 3,6 miliardi, ovvero 6.700 euro netti in meno in busta paga per ogni singolo lavoratore. Questi alcuni dati del rapporto di ottobre dell'Osservatorio Cig della Cgil, frutto di elaborazioni delle rilevazioni sulla cassa condotte dall'Inps.

    24/11/2014 11.16
  • Il Presidente della Giunta regionale del Molise, ha trasmesso un atto amministrativo, adottato all'unanimità dal Consiglio regionale a tutela e salvaguardia delle attività svolte dagli enti di patronato con la sollecitazione ad intervenire per far ripristinare il Fondo nazionale con la pregressa dotazione finanziaria.

    24/11/2014 11.12
  • "Giustizia è fatta. Giudiziariamente si tratta di una importantissima conferma di condanna del management di Fincantieri. Il processo per i 37 operai morti dimostra che fino alla fine degli anni ottanta, quando già si sapeva che l'amianto era mortale, al Cantiere navale di Palermo si è continuato a lavorare in pessime condizioni, usando questa sostanza ormai dichiaratamente nociva, letale, senza alcuna protezione". Lo affermano in una nota il segretario della Cgil di Palermo Enzo Campo e il segretario della Fiom Cgil di Palermo Francesco Piastra.

    24/11/2014 11.05
  • "I tagli ai patronati contenuti nella legge di stabilità costituiscono un vero e proprio attacco ai cittadini". A sottolinearlo è il vicepresidente di AnciSicilia Paolo Amenta secondo cui, "se queste sforbiciate verranno confermate dal governo Renzi, questi istituti, che assieme ai comuni rappresentano uno dei pochi presidi sul territorio, non potranno più garantire i servizi finora offerti".

    24/11/2014 11.00
  • "(...) per migliorare la salute degli infortunati e dei tecnopatici c'è bisogno di aiuto anche per tutta la parte burocratica nei confronti dell'INAIL così come nei confronti dell'INPS (..)".

     

    24/11/2014 10.55
  • "La Regione Umbria condivide le preoccupazioni espresse da più parti circa il rischio che il 'sistema dei patronati possa essere gravemente pregiudicato se non sarà modificata la norma inserita nella legge di stabilità, che riduce enormemente il relativo 'fondo', peraltro alimentato dai versamenti dei lavoratori". E' quanto ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che, assieme all'assessore regionale al bilancio, Vincenzo Riommi, ha incontrato una delegazione del Centro patronati di Acli, Inas, Inca e Ital dell'Umbria.
    21/11/2014 12.13
  • "Senza i Patronati, l'Inps avrebbe molte difficoltà a mantenere gli attuali livelli di servizi, di efficienza anche nei tempi di liquidazione delle prestazioni che offre". Ne è convinta Maria Luisa Gnecchi, della commissione Lavoro della Camera, che è intervenuta alla manifestazione di protesta dei "Patronati d'Italia", davanti a Montecitorio, il 20 novembre, ricordando che per iniziativa di Laura Garavini, del Pd, sottoscritta da 140 deputati, è stato presentato un emendamento correttivo alla manovra finanziaria.
    21/11/2014 11.54
  • "Rivedere il provvedimento e nel contempo, prevedere un tavolo di confronto tra le parti interessate per trovare adeguate e condivise soluzioni". E' quanto chiede il comitato provinciale Inps di Asti, in un ordine del giorno approvato all'unanimità nella seduta del 20 novembre, rispetto alla riduzione consistente delle risorse destinate ai Patronati, contenuta nella Legge di Stabilità 2015.
    21/11/2014 11.05
  • Nei giorni 5 e novembre si è tenuto a San Paolo del Brasile il seminario di formazione sul “Lavoro dignitoso e migranti” previsto dall’accordo di cooperazione tra Progetto Sviluppo Cgil Piemonte, Inca Brasile e la centrale Unica dei Lavoratori (CUT) del Brasile. Presenti ai lavori del seminario con Renzo Caddeo (Prosvil), Nino Galante, Anna Serra (Inca Brasile) e Vitor Carvalho (CUT).

    21/11/2014 10.50
  • Colpendo i Patronati non si uccide una burocrazia ma si taglia una mano che sostituisce, in qualche modo, l’attività dello Stato...

    20/11/2014 16.10
  • "La scelta di tagliare i fondi ai patronati è sbagliata e deve essere rivista. Si devono penalizzare gli sprechi e non l'attività di chi tra le altre cose consente alla pubblica amministrazione di risparmiare oltre 600 milioni di euro. Confidiamo che già alla Camera si modifichi la normativa nella quantità e nella qualità del taglio, altrimenti ci faremo promotori di una iniziativa al Senato quando ci sarà la seconda lettura".

    20/11/2014 15.37
  • Il dimezzamento dei tagli al Fondo Patronati non è sufficiente a scongiurare il rischio di mettere in ginocchio la tutela gratuita assicurata dai patronati; tanto meno è coerente con l'impegno che il Presidente del Consiglio aveva assunto pubblicamente, confermato anche dal Ministro Poletti, che sarebbero state trovate le risorse per salvaguardare l'esistenza di un servizio di pubblica utilità indispensabile per tutti i cittadini.

    20/11/2014 14.55
  • ".. Una sentenza grave "non solo per quella città e per quelle famiglie di tanti cittadini che persero la vita, ma anche perché siamo all'idea che il danno ambientale e le conseguenze sulla salute dei cittadini si esauriscono andando in prescrizione  senza tener conto della realtà...".

    20/11/2014 12.50
  • L'eliminazione del filtro del patronato, inevitabilmente riverserebbe gli utenti sugli sportelli dell'Istituto, con conseguente riverbero sull'organizzazione del lavoro, sulla qualità e sulla tempistica dei servizi e delle prestazioni ai cittadini

    20/11/2014 12.09
  • Nella legge di stabilità sono contenute sforbiciate importanti che di fatto mettono i patronati nella pericolosa condizione di non poter più lavorare, ovvero offrire servizi ai più deboli: tutela previdenziale e assistenziale.

    20/11/2014 12.02
  • (...) Già i precedenti Esecutivi in questi ultimi anni hanno ridotto il finanziamento costringendoci a svolgere molte attività senza alcuna remunerazione, aumentando la nostra assistenza ai cittadini a fronte di un corposo taglio al personale degli enti previdenziali e la conseguente riduzione della consulenza e assistenza dei cittadini che si rivolgono direttamente agli enti stessi e che si sono dovuti rivolgere ai patronati (...).

    20/11/2014 11.24
  • L'insieme delle norme proposte comporta la sostanziale eliminazione del sistema patronato, un sistema a rischio chiusura anche perché le norme che restringono l'anticipazione delle risorse per l'attività svolta strangoleranno finanziariamente gli istituti di patronato, portando di fatto ad un'impossibilità operativa a partire già dal prossimo anno.

    20/11/2014 10.50
  • "I tagli alle risorse dei patronati, 150 milioni messi nero su bianco nella legge di Stabilità, e in questi giorni in discussione in Parlamento, sono un attacco diretto contro i cittadini e le piccole e medie imprese". Così, i segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil, la presidente delle Acli di Roma e i presidenti delle associazioni datoriali (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Cia) in una lettera inviata ieri ai parlamentari eletti a Roma e nel Lazio affinché sostengano "l'abrogazione della norma".

    20/11/2014 09.58
  • "E' interesse dell'Inail che il legislatore riconsideri gli orientamenti contenuti nella proposta di Legge di Stabilità 2015, laddove si prevede un drastico taglio alle risorse destinate ai patronati, riconfermando la loro funzione sociale per garantire la gratuità del loro patrocinio a favore di tutti i cittadini che ne abbiano bisogno”.  E' quanto ha stabilito la delibera del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell'Inail approvata il 19 novembre scorso.

    20/11/2014 09.55
  • Non ci sarà più giustizia per migliaia di vittime dell'amianto, almeno per quelle che hanno respirato le polveri letali nei quattro stabilimenti italiani della multinazionale Eternit dal 1966 al 1986. E' questo l'effetto della decisione della Cassazione che ha seppellito con la prescrizione - maturata già prima della conclusione del primo grado - il reato di disastro ambientale doloso ....

    20/11/2014 07.15
  • Il direttore generale dell'Inps, Mauro Nori, intervenendo al congresso dell'Ital Uil ha affermato che "... l'Inps senza le organizzazioni di Patronato non sarebbe in grado di servire 40 milioni di cittadini italiani, un milione e mezzo di aziende e poco meno di due milioni di lavoratori autonomi...".

    19/11/2014 13.16
  • La protesta continuerà finché il Governo non si impegnerà a cancellare la norma che prevede una riduzione di 150 milioni di euro del Fondo patronati , pari a circa il 35% delle risorse complessive ad esso destinate.

    19/11/2014 09.47
  • Il ''processo del secolo'' approda in Cassazione. Oggi a piazza Cavour si aprirà l'udienza sulla vicenda Eternit. Migliaia i morti, quasi 2.200 le vittime per tumore provocato dall'inalazione di polveri d'amianto nei quattro stabilimenti italiani della multinazionale elvetico-belga e tra i cittadini di Casale Monferrato, Cavagnolo (Torino), Rubiera (Reggio Emilia) e Bagnoli (Napoli). Settecento i malati.

    19/11/2014 09.36
  • Se venissero confermati i tagli previsti nella legge di stabilità oltre ai tagli sul personale il danno maggiore sarà per i lavoratori, i pensionati, gli immigrati  le famiglie e gli italiani all'estero che per districarsi nella burocrazia opprimente dovranno pagare per far valere i propri diritti.

    19/11/2014 09.29
  • Il tentativo del Governo di portare a casa 150 milioni di euro da presentare in Europa, andrebbe a discapito degli strati sociali più deboli e sarebbe una tassa occulta, sottraendo risorse in maniera non concordata con chi le fornisce ....

    19/11/2014 09.20
  • ''La condizione femminile delle donne nel settore del terziario'' è il titolo della ricerca  commissionata dalla segreteria nazionale della Filcams Cgil. Lo studio realizzato in partnership con il sindacato Comissions obreres de Catalunya, vuole evidenziare gli effetti del sistema previdenziale italiano sulle lavoratrici del settore terziario, con particolare riguardo alla ''riforma Fornero'', nel confronto con la situazione catalano/spagnola, per definire le iniziative di tipo istituzionale e contrattuale, atte a rimuovere le condizioni negative.

    19/11/2014 09.03
  • “La questione degli esodati non è affatto conclusa e l'Inps, dichiarando il contrario, non fa che smentire se stesso”. Così Vera Lamonica, segretario confederale della Cgil, commenta le dichiarazioni rese il 12 novembre dal direttore generale dell'Istituto, nel corso dell'audizione alla sottocommissione esodati della Commissione Lavoro del Senato.

    19/11/2014 08.56
  • La protesta di Acli, Inas, Inca e Ital contro i tagli al Fondo Patronati, si fa sentire anche all'estero, nei principali paesi dove operano  da decenni e garantiscono sul territorio, anche nelle zone più remote e difficilmente raggiungibili, dove gli Italiani sarebbero dimenticati e ignorati, un servizio che va al di là della semplice assistenza nelle pratiche di pensione ....

    19/11/2014 07.40
  • Nel corso dell'incontro i Patronati, che rappresentano la totalità dei Patronati presenti in Brasile, hanno consegnato simbolicamente una copia della “Lettera Aperta” già inviata a tutti i rappresentanti istituzionali ed alle associazioni italiane in Brasile, spiegando  i motivi del dissenso dei Patronati al taglio previsto nella Legge di Stabilità.

    18/11/2014 14.32
  • Tagliare i fondi ai Patronati non significa soltanto spingere I Patronati a riorganizzarsi al proprio interno, come qualcuno superficialmente si premura di spiegarci, in molti casi significa letteralmente chiudere uffici che per decenni hanno garantito risposte e sostegno a tutti coloro che lo hanno chiesto.

    18/11/2014 14.23
  • La Francia è anche terra di nuova emigrazione italiana. Tutti i giorni incontriamo ai nostri sportelli i "nuovi arrivati" che trovano nei patronati e nella loro rete internazionale, sostegno, informazione e assistenza. Anche i loro diritti sono minacciati da questa proposta governativa.

    18/11/2014 14.08
  • Solo nelle Marche, l'attività dei patronati è notevole - si legge nel comunicato del Cepa regionale -. Nel 2013 sono state oltre 350mila le pratiche evase su richiesta dei cittadini marchigiani. Tra le tante, 18.087 le domande di pensione tra cui 7.584 domande all'Inps di pensione di vecchiaia e anzianità, 3.026 domande di pensione di inabilità e invalidità, 7.437 domande di pensione ai superstiti.....

    18/11/2014 11.19
  • Si tratta di realtà di servizio che aiutano i lavoratori e i pensionati, un presidio in aiuto delle fasce più deboli. Il testo del progetto di legge di stabilità che prevede tagli per le realtà dei patronati va cambiato, in modo da recare il minor danno possibile ad istituzioni preziose la cui attività altrimenti è a rischio.

    18/11/2014 11.02
  • La sede Inps di Cuneo o Alba sarebbero in grado di sostenere la pressione di centinaia di persone che debbono inoltrare domanda di Aspi e la Questura sarebbe in grado di accogliere centinaia di persone che debbono rinnovare un permesso di soggiorno?

    18/11/2014 10.51
  • Con l'introduzione dell'obbligo di invio telematico e il taglio degli organici Inps e Inail, numerosi utenti si sono riversati agli sportelli di patronato che in questi anni hanno garantito la vera tutela e l'assistenza gratuita a tutti i cittadini ...

    18/11/2014 10.37
  • La misura  comporta non solo la messa a rischio del futuro lavorativo degli operatori di patronato, ma anche un danno per tutti coloro che oggi tramite i patronati possono contare su una rete di servizi diffusa nel territorio e gratuita nelle prestazioni.

    18/11/2014 10.27
  • Nel 2013 sono state aperte 60mila pratiche, un molisano su cinque si è rivolto alle nostre strutture - hanno detto i rappresentanti dei patronati. I tagli porterebbero alla chiusura del 50% degli uffici con ricadute devastanti soprattutto sui diritti dei cittadini.

    18/11/2014 10.16
  • I patronati in Calabria - si legge in una nota unitaria del Cepa - rappresentano oltre 120 uffici  legalmente riconosciuti, nei quali operano più di 170 dipendenti qualificati e specializzati che solo nel 2013 hanno attivato oltre 500mila interventi nei confronti di Inps, ex Inpdap, Inail e ministero interni.

    18/11/2014 10.01
  • Una vera e propria montagna di pratiche, oltre 200.000 evase ogni dai 70 dipendenti dei patronati bergamaschi di Inas, Inca, Ital e Acli. Questi sono i numeri dei patronati bergamaschi aderenti al Cepa: pochi funzionari che forniscono supporto a migliaia di lavoratori e lavoratrici,  pensionati e immigrati, neomamme alle prese con le normative previdenziali

    18/11/2014 09.47
  • ..Nel 2013 abbiamo svolto 61mila pratiche solo nella nostra provincia, Abbiamo circa 45 uffici su tutto il territorio che aiutano a svolgere le pratiche che Inps e Inail non solo tre sedi, non riuscirebbero a gestire....

    18/11/2014 09.35
  • Mentre nella maggior parte dei paesi del mondo ci si aspetta un taglio alla spesa pubblica a partire dal 2015, altri si stanno muovendo nella direzione opposta di espandere le proprie misure di protezione sociale". E' quanto afferma il nuovo studio dell'Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo), ''Tendenze globali delle politiche di protezione sociale 2010-2015.

    18/11/2014 09.28
  • "La Francia  è anche terra di nuova emigrazione italiana. Tutti i giorni incontriamo ai nostri sportelli i "nuovi arrivati" che trovano nei patronati e nella loro rete internazionale, sostegno, informazione e assistenza. Anche i loro diritti sono minacciati da questa proposta governativa".

    18/11/2014 09.18
  • Un forte impegno per arrivare, durante l'esame da parte del Parlamento, alla cancellazione o ad un abbattimento sostanziale del taglio (150 milioni su 430, il 35% del totale) al Fondo per i patronati contenuto nella bozza di Legge di Stabilità. Lo hanno preso stamani i parlamentari fiorentini che hanno risposto all'invito a un incontro con Cgil, Cisl e Uil di Firenze e con i patronati aderenti al CePa (Centro Patronati), Inca, Inas, Ital e Acli.
    18/11/2014 08.02
  • "Quel taglio di 150 milioni ai patronati e al servizio che offrono va cancellato. Il Prefetto di Bologna invierà al presidente del Consiglio Renzi e ai ministri competenti i nostri documenti dettagliati, che contengono anche proposte su come risolvere il problema". L'ha detto il segretario Cgil Emilia-Romagna, Vincenzo Colla, che il 17 novembre ha incontrato, assieme agli omologhi Giorgio Graziani (Cisl) e Giuliano Zignani (Uil), il Prefetto bolognese Ennio Mario Sodano, a cui è stata consegnata una lettera congiunta contenente soluzioni contro la consistente riduzione dei fondi ai patronati. 
    18/11/2014 07.29
  • Sabato 15 novembre, Inas, Inca, Ital e Acli, sono stati presenti in tutte le piazze italiane per protestare contro la riduzione del finanziamento contenuto nella legge di stabilità.

    17/11/2014 14.21
  • Oltre la metà delle morti di tutto il mondo che, ogni anno, si devono all’amianto avviene in Europa. Per l’esattezza il 56% dei decessi per mesotelioma (pari a 7mila casi) e il 41% di quelli per asbestosi (pari a 500 casi) sono legati geograficamente al Vecchio Continente. Ad affermarlo è uno studio pubblicato nel bollettino settimanale dell’Oms.

    17/11/2014 13.33
  • Nel Verbano Cusio Ossola, il sistema patronati significa 18 dipendenti, 22 uffici e 300 ore settimanali di apertura al pubblico con oltre 50.000 istanze di tutela di cittadini....

    17/11/2014 11.54
  • "Il diritto di integrità e salubrità ambientale secondo gli art.2, 3, 9 e 32 della Costituzione spetta anche alle Regioni". Così l'avvocato della Regione Sardegna, che intende costituirsi parte civile per i danni ambientali al processo sui cosiddetti "veleni di Quirra", ha replicato al difensore degli otto generali e colonnelli alla sbarra, secondo cui questo diritto spetta solo al Ministero all'Ambiente.

    17/11/2014 11.46
  • "... se approvata così com'è, si tradurrebbe in un'altra tassa occulta ai danni delle persone socialmente più deboli costrette, dietro pagamento, a rivolgersi al mercato selvaggio di sedicenti consulenti, che operano assenza alcun controllo e senza regole...".

    17/11/2014 11.37
  • Si terrà il 4 dicembre p.v. il convegno - il terzo organizzato a Padova dalla Fondazione vittime dell'amianto Bepi Ferro - sulle conseguenze del lascito negativo dell'utilizzo di amianto.

    17/11/2014 11.29
  • Per far sentire la propria voce gli operatori dei patronati Inas, Inca, Ital e Acli hanno scelto ciò che sanno fare meglio: lavorare per i cittadini, anche in piazza, anche di sabato, contro un provvedimento che, se venisse approvato in Parlamento, metterebbe in ginocchio la rete dei servizi dei patronati.

    17/11/2014 11.22
  • Contro i tagli al finanziamento annunciati nel ddl di stabilità, il 15 novembre è stata indetta una giornata nazionale di mobilitazione di tutti i patronati aderenti al Cepa nelle principali piazze italiane dove verranno effettuati volantinaggi per informare i cittadini sui contenuti della protesta e dove proseguirà la raccolta delle firme a sostegno della richiesta di una revisione del taglio, al fine di salvaguardare il servizio di pubblica utilità offerto dai Patronati.

    14/11/2014 12.33
  • "Con i tagli il Governo tapperà qualche buco, aprendo la strada verso la privatizzazione dei sevizi che finora i patronati hanno garantito in maniera gratuita - spiegano di leader delle tre sigle sindacali - e a pagarne le conseguenze saranno soprattutto i cittadini".

    14/11/2014 12.03
  • Se passasse il comma 10 dell'art 26 del dd stabilità si metterebbe in ginocchio, la rete di solidarietà dei patronati, a discapito dei lavoratori, disoccupati, pensionati, stranieri, italiani all'estero e l'uguaglianza d'accesso ai diritti sdarebbe di fato cancellata.

    14/11/2014 11.52
  • Nelle Marche, sottolinea una nota del Cepa Marche, l'attività dei patronati è notevole: nel 2013 sono state oltre 350mila le pratiche evase su richiesta dei cittadini marchigiani.

    14/11/2014 11.39
  • Il rapporto di collaborazione con i patronati - per l'Inps regionale Piemonte - è parte essenziale per la tenuta del tessuto sociale nella grave crisi che il Paese attraversa.

    14/11/2014 11.30
  • In un video, i rappresentanti provinciali di Rieti del Ce.Pa. (coordinamento che raggruppa i principali patronati Acli, Inas, Inca e Ital), spiegano la funzione e l'importanza di queste strutture, le modalità con cui vengono finanziate e le conseguenze a fronte della sottrazione di risorse. 

    14/11/2014 10.01
  • "Nel 2013 la nostra attività per gli Italiani che vivono in Francia - si legge nel comunicato del Cepa Francia - ha garantito circa 118.000 interventi di cui solo il 36 % sono sottoposti a rendicontazione sulle basi delle normative per il finanziamento".

    14/11/2014 08.35
  • Il taglio ai patronati, effettuato con la legge di stabilità, sarà riesaminato dal governo ma al tempo stesso i patronati dovranno sviluppare un processo di adeguamento e di riforma nella logica di un'efficiente collaborazione ....

    14/11/2014 08.12
  • "Contrasteremo questa misura iniqua in tutte le sedi ed in tutti i modi possibili." - dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti. Inoltre Federconsumatori e Adusbef hanno deciso di aderire alla petizione #xidiritti indetta dai Patronati e invitano tutti i cittadini a firmare contro il taglio dei loro diritti sul sito www.tituteliamo.it o sui siti dei Patronati Inca, Inas, Ital e Acli.

    14/11/2014 07.27
  • "Il comitato direttivo della Cgil esprime la ferma e netta contrarietà ai tagli al Fondo dei Patronati previsti nel testo della Legge di Stabilità". Con un ordine del giorno approvato all'unanimità nella riunione del 12 novembre, la Confederazione sottolinea come la misura rappresenti "un immotivato e gravissimo attacco ad un pezzo dello Stato sociale, laddove garantisce assistenza e tutela gratuite a milioni di cittadini, lavoratori e pensionati".  
    13/11/2014 14.50
  • Si terrà il 4 dicembre p.v. il convegno - il terzo organizzato a Padova dalla Fondazione vittime dell'amianto Bepi Ferro - sulle conseguenze del lascito negativo dell'utilizzo di amianto.

    13/11/2014 14.48
  • "I numerosi attestati di solidarietà e di sostegno alla mobilitazione - affermano Acli, Inas, Inca e Ital -, nonché la sensibilità espressa da tanti parlamentari, che si sono fatti promotori di un emendamento soppressivo delle norma, dimostrano quanto siano fondate le ragioni della nostra protesta contro una misura che rappresenta un duro attacco al diritto alla tutela gratuita garantita dalla rete di solidarietà dei patronati".

    13/11/2014 14.46
  • Non è accettabile che nella legge di stabilità 2015 siano previsti tagli ai Patronati pari ad un terzo delle risorse a loro disposizione. Il che sarebbe destinato a causare un radicale ridimensionamento dei servizi offerti, a danno, anche e soprattutto, dell’Amministrazione pubblica e degli utenti.

    13/11/2014 14.39
  • Non è accettabile che nella legge di stabilità 2015 siano previsti tagli ai Patronati pari ad un terzo delle risorse a loro disposizione. Il che sarebbe destinato a causare un radicale ridimensionamento dei servizi offerti, a danno, anche e soprattutto, dell’Amministrazione pubblica e degli utenti.

    13/11/2014 13.53
  • "La scure dei tagli minaccia di abbattersi pesantemente sui patronati, indispensabili nei vari Paesi - dice De Gennaro, presidente patronato Inca Usa -  non soltanto per aiutare i connazionali a sbrigare le pratiche di pensione ma anche per offrire loro un supporto, un consiglio, ogni qualvolta devono relazionarsi con l'Italia".

    13/11/2014 12.15
  • "Il taglio di 150 milioni di euro ai patronati, previsto nella legge di stabilità, danneggia seriamente gli anziani". Lo afferma in una nota la direzione nazionale di Cna Pensionati.

    13/11/2014 11.04
  • ".. il patronato è la voce dei più deboli, di coloro che non possono parlare o farsi sentire, di coloro che sarebbero persi in un mondo che spesso rimane estraneo ed incomprensibile non solo per gli anziani ma anche per le centinaia di giovani che arrivano ogni giorno in cerca di una soluzione di vita migliore di quella che in questo momento può offrire l'Italia..".

    13/11/2014 10.46
  • Gli otto patronati della Valle d'Aosta scendono in piazza contro i tagli previsti dal governo Renzi. Dopo aver raccolto centinaia e centinai di firme, sabato prossimo dalle 10 alle 17.00 sarà allestito un gazebo in piazza Chanoux, nel centro di Aosta.

    13/11/2014 09.08
  • Dal punto di vista  economico, calcoli eseguiti dall'Inps rivelano che,  delegando tutti i servizi svolti finora dai patronati, le casse pubbliche risparmiano circa 657 milioni all'anno ...

    13/11/2014 08.58
  • Continua la raccolta di firme presso le sedi dell'Inca ed è confermato il presidio  di sabato 15 novembre in piazza Garibaldi dalle ore 9 alle 12.00.

    13/11/2014 08.41
  • Incontri con l'Inps, raccolta firme in piazza Maggiore  sabato 15 e un presidio lunedì 17 in piazza Roosvelt, davanti alla Prefettura, sono le iniziative messe in campo da Cgil, Cisl, Uil e i patronati Inas, Inca, Ital e Acli contro il taglio ai patronati, previsto dalla legge di stabilità.

    13/11/2014 08.32
  • I tagli ai patronati sono un attacco inutile e gratuito condotto dal governo con inaudito accanimento contro i diritti sociali dei cittadini". Durissima presa di posizione di Cgil, Cisl, Uil della Basilicata e dei rappresentanti regionali dei patronati Inas, Inca, Ital e patronato Acli contro la decisione di ridurre il fondo di finanziamento.

    13/11/2014 07.32
  • Video autoriprodotti e flash mob sono le scelte fatte dal patronato Inca Cgil di Modena per la campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini della città.

    13/11/2014 07.12
  • A livello regionale solo nel 2013 sono state ben oltre 150 mila le consulenze fornite dai quattro patronati mentre complessivamente le pratiche istruite ammonterebbero a circa 27.000 nel settore previdenza, a 9100 nel settore assistenziale. Ai quali si aggiungono altri voci importanti tra cui l'immigrazione. Un trend confermato anche per il 2014...

    12/11/2014 11.40
  • I patronati svolgono in modo capillare sul territorio un servizio che ha le caratteristiche di universalità e gratuità per i cittadini di ogni fascia di età, a partire dai soggetti più fragili della popolazione - ha detto l'on. Maria Chiara Gadda, deputata varesina del PD.

    12/11/2014 11.24
  • Con i tagli, prosegue il comunicato, si rischia solo di fare cassa maldestramente, appropriandosi di risorse non proprie perché il fondo è alimentato, sulla base di un principio solidaristico, dalla contribuzione di chi lavora e quindi non incide sul bilancio dello Stato....

    12/11/2014 11.04
  • In provincia di Cosenza  la crisi ha colpito duramente tuttala cittadinanza e agli sportelli dei patronati sono aumentati in maniera vertiginosa i disoccupati che chiedono un supporto per la presentazione della domanda per i sussidi. Se dovessero essere approvati i tagli, per i disoccupati, al danno per la perdita del posto di lavoro si aggiungerebbe la beffa di dover pagare per ottenere le indennità.

    12/11/2014 10.55
  • I sindacati e i patronati abruzzesi lanciano l'allarme, in una conferenza stampa, sui tagli previsti dalla legge di stabilità sottolineando che tali risorse non sono pubbliche, ma derivano da finanziamenti da parte dei lavoratori e delle imprese ...

    12/11/2014 10.40
  • Bisogna ripristinare l'ammontare del fondo previsto per i patronati nel bilancio 2014 per evitare così il ridimensionamento dei servizi che sono particolarmente utili per i cittadini costretti altrimenti a ricorrere a più costose alternative". Lo afferma il senatore Pd Federico Fornaro componente della commissione finanze  a Palazzo Madamasen. Fornaro, evitare

    12/11/2014 10.26
  • La presidente dell'Inca, Morena Piccinini, ringrazia tutti coloro che stanno firmando la petizione unitaria “No ai tagli ai Patronati”;  che sono con noi ai presidi davanti all’Inps, all’Inail e alle prefetture; che con il loro affetto e la loro volontà vogliono difendere il Patronato e tutte le persone che giorno per giorno rispondono con dedizione e impegno alle tante richieste di tutela.

    12/11/2014 10.20
  • "I tagli lineari come proposti appaiono penalizzanti e mettono a rischio la struttura organizzativa dei patronati su tutto il territorio - ha scritto il direttore regionale Inps Toscana, Paolo Sardi in una lettera indirizzata al Direttore generale Inps.

    11/11/2014 16.04
  • "... Deve essere consentito ai nostri cittadini di continuare ad usufruire delle risposte economiche dovute e delle necessarie tutele per esercitare i propri diritti grazie alla insostituibile rete di assistenza e tutela rappresentata dai Patronati..".

    11/11/2014 12.02
  • A causa della riduzione dei fondi, - hanno sottolineato i rappresentanti del Cepa - i patronati non potranno più garantire un servizio gratuito. L'uguaglianza d'accesso ai diritti sarà cancellata. E' una grave mancanza di attenzione al paese reale proprio quando la politica dovrebbe tagliare gli sprechi e non ridurre i diritti dei cittadini! 

    11/11/2014 11.57
  • "Una scelta scellerata che metterà in ginocchio la rete di solidarietà dei patronati - si legge in un comunicato del Centro patronati del Molise - che rimangono l'unico welfare gratuito a favore dei disoccupati, dei pensionati, dei lavoratori, dei cittadini stranieri e degli italiani all'estero".

    11/11/2014 11.48
  • L'emendamento soppressivo del comma 10 dell'art. 26, presentato dall'on. Cinzia Fontana  è stato firmato  da ben 140 deputati del PD...

    11/11/2014 11.40
  • "..  quel che si prospetta grazie alla proposta prevista nel ddl di stabilità questa norma è uno stato sociale accessibile grazie al censo, dove solo chi potrà permetterselo farà valere i propri diritti".

    11/11/2014 11.26
  • Mettere a rischio i servizi che i patronati offrono gratuitamente significa colpire le fasce più deboli della società e contribuire a incrementare le disparità sociali - questo è quanto si legge nel comunicato diramato dal Cepa (Inas, Inca, Ital e Acli) di Perugia.

    10/11/2014 16.19
  • ".. nel giudicare assurdo e controproducente l'ipotizzato taglio alle risorse che finanziano l'attività dei patronati esprime la sua più totale solidarietà ed adesione alla campagna di sensibilizzazione dei cittadini promossa dagli enti di patronato e dalle loro organizzazioni promotrici..".

    10/11/2014 15.52
  • "I tagli alle risorse dei patronati, che si sommano a quelli degli anni precedenti, mettono a serio rischio i servizi finora garantiti, - si legge nel comunicato diramato dal Cepa (Inas, Inca, Ital e Acli) di Foggia -  lasciando i cittadini soli di fronte a una burocrazia quasi sempre farraginosa e troppo speso inaccessibile individualmente, sia per i coati che per le necessarie competenze".

    10/11/2014 15.40
  • "Il taglio al fondo di finanziamento dei patronati rappresenta oltre che un ulteriore tassello nell'attacco frontale che viene portato contro il sindacato confederale, - così un comunicato inviato alle sedi Inca - Spi e Cgil dell'Emilia Romagna  - un problema rilevante per la tenuta di un servizio che fa parte integrante del welfare territoriale e che risponde ai bisogni delle persone più deboli che rischiano di rimanere senza risposte e senza alcun sostegno".

    10/11/2014 15.32
  • "Credo sia opportuno mantenere il prezioso servizio reso dai Patronati - ricordando come la rete di solidarietà dei patronati costituisce una forma di welfare gratuito per pensionati, lavoratori e famiglie".

    10/11/2014 14.59
  • "Questo taglio non riguarda solo gli anziani - ha detto Emilia Capo, del patronato Inca Ontario - ma anche tantissimi giovani che son partiti recentemente dall'Italia per tentare la fortuna qui e che vedono proprio nel patronato una delle poche risorse disponibili in grado di aiutarli". Pensioni, dichiarazioni dei redditi, dichiarazione dell'esistenza in vita ma anche servizi di consulenza in materia di immigrazione: questo è quello che è stato offerto negli ultimi anni e che ora potrebbe essere a rischio e non più gratuita".

    10/11/2014 12.58
  • Per dire “ No ai tagli ai patronati, i patronati Acli, Inas, Inca e Ital di Bari, in vista della giornata di mobilitazione del 15 novembre, hanno organizzato una serie di iniziative per aiutare la raccolta delle firme in calce alla petizione unitaria con la quale si chiede una sostanziale modifica dei tagli al Fondo Patronati contenuti nella legge di Stabilità 2015.
    10/11/2014 12.36
  • Questa mattina a Genova si è svolto l’incontro tra i parlamentari liguri e i rappresentanti dei Patronati di Cgil Cisl Uil e Acli. Tra i parlamentari erano presenti Mario Tullo, Anna Giacobbe e Donatella Albano in rappresentanza del Partito Democratico.
    10/11/2014 12.15
  • I responsabili dei patronati Acli, Inas, Inca e Ital del Veneto, hanno scritto ai vescovi della regione per chiedere sostegno alla battaglia contro i tagli al Fondo Patronati. Eccellenza Reverendissima - si legge nella lettera -, ci permettiamo di richiamare il suo tempo e la Sua attenzione su una questione prevista all’art 26 comma 10 della Legge di stabilità che se approvata cagionerebbe un gravissimo danno".
    10/11/2014 12.09
  • "Ho firmato la petizione online promossa da Patronati d'Italia contro il taglio previsto dal disegno di legge di stabilità. I servizi erogati dai patronati hanno un importante valenza sociale e fanno risparmiare alla pubblica amministrazione oltre cinquecento milioni di euro all'anno...".

    10/11/2014 12.06
  • Furto di Stato, operazione scellerata, catastrofe che mette a rischio lavoratori e cittadini: così sono stati definiti, dai rappresentanti dei sindacati confederali, riuniti sotto il commissariato del governo, i tagli annunciati dal governo Renzi al Fondo patronati.

    10/11/2014 12.00
  • "... siamo di fronte al rischio di penalizzare pesantemente una realtà che ormai da diversi anni fornisce un servizio essenziale a tanti cittadini, gratuitamente e in ogni caso a costi estremamente ridotti. In assenza dei patronati sarebbe impossibile fornire agli italiani un servizio paragonabile a questo. ...

    10/11/2014 11.44
  • "Nella sola provincia di Cuneo, i patronati Inas, Inca, Ital e Acli nel corso del 2013 hanno inviato a Inps, Inail e ministero un numero complessivo di 82.577 pratiche in via telematica, di cui solo il 16% coperte dal finanziamento, per il restante 84% non è previsto finanziamento, pur permanendo l'obbligo della gratuità del servizio..".

    10/11/2014 11.33
  • "Si tratta di un affronto ai cittadini - affermano le sigle sindacali friulane - perché se questi tagli venissero confermati, i patronati che difendono e promuovono i diritti previdenziali e socio-assistenziali, non potrebbero più garantire i servizi finora offerti, così come previsto dall'art. 38 della Costituzione".

    10/11/2014 11.15
  • "....  Ci sembra  opportuno ricordare che la comunità italiana in Belgio ha già sofferto per la progressiva chiusura dei Consolati. Laddove il Consolato è stato chiuso, a Namur, Anversa, La Louvière, Mons, Liegi e Genk, i Patronati sono, dunque,  diventati l’unico soggetto di riferimento per la comunità italiana, in grado di fornire assistenza e servizi...".

    10/11/2014 11.06
  • Pubblichiamo un messaggio di Francesco Rampi, presidente del Civ Inail, che auspicai la correzione del disegno di Legge, riconfermando la funzione sociale dei patronati e garantendo la gratuità del loro patrocinio a tutti i cittadini che lo necessitano senza alcun onere a loro carico.

    10/11/2014 10.52
  • Molto lontani geograficamente dall'Italia, ma molto vicini per il lavoro svolto. E per le preoccupazioni: nel tentativo di fermare i tagli previsti nella legge di stabilità, i patronati di Buenos Aires hanno sottolineato, in un incontro con la stampa, sia le attività che prestano ai tanti connazionali presenti in Argentina sia la "gratuità di tali servizi".

    10/11/2014 10.46
  • Per denunciare e sensibilizzare la popolazione sulla situazione che potrà determinarsi sulla base del previsto tagli ai patronati, dal 13 novembre inizierà una campagna di mobilitazione che prevede diversi appuntamenti a Torino e provincia.

    07/11/2014 12.42
  • Non si ferma la protesta dei patronati contro i tagli delle risorse contenuti nella legge di Stabilità. Per iniziativa del Ce.Pa. (il coordinamento che raggruppa i principali patronati Acli, Inas, Inca e Ital). Il 15 novembre prossimo si svolgerà la giornata nazionale di protesta, con iniziative unitarie in tutte le province italiane e, laddove stabilito, con manifestazioni regionali. Nelle principali piazze saranno allestiti stand e si terranno incontri pubblici, con l'intento di sensibilizzare l'opinione pubblica su una questione vitale per il rispetto dei diritti costituzionalmente garantiti.

    07/11/2014 11.16
  • Scenario cupo quello prospettato dai tagli ai Patronati. E se il governo non fosse così sicuro di sé e delle proprie scelte verrebbe quasi da dire che certe manovre sono il frutto di idee confuse, volte ad aggiustare il cosiddetto "zero-virgola" della spesa pubblica, a discapito del benessere e dei diritti dei cittadini.

    07/11/2014 10.57
  • "Se venissero confermati i tagli annunciati - sottolineano i rappresentanti di Inas, Inca, Ital e Acli - gli istituti che rappresentiamo e che difendono e promuovono i diritti previdenziali e socio-assistenziali, non potrebbero più assicurare i servizi di intermediazione gratuita al cittadino che gli enti statali non garantiscono più".   

    07/11/2014 10.24
  • "La riduzione dei diritti, dello stato sociale, del salario, il peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro, l'attacco alla contrattazione collettiva e le controriforme sul lavoro - dice il segretario generale Fiom Toscana, Braccini - devono risentire tutte della massima mobilitazione per rivendicare diritti garantiti per tutti e per il pieno riconoscimento come fondamento della Repubblica".

    07/11/2014 10.13
  • Nel comunicato stampa diramato dal Cepa patronati di Messina i responsabili di Inas Cisl, Inca Cgil, Ital Uil e Acli spiegano cosa fanno i patronati .... e quello che faranno nelle prossime iniziative decise a livello nazionale e territoriale che si pongono l'obiettivo di far modificare la norma prevista nel ddl di stabilità...

    07/11/2014 10.03
  • Avviata già da qualche giorno la mobilitazione dell'Inca Francia, prosegue a ritmo serrato e riscontra moltissime adesioni fra i nostri cittadini residenti nel paese d'oltralpe.

    07/11/2014 09.50
  • "Qualora venisse approvata la proposta contenuta nella legge di stabilità (art.26) di un pesantissimo taglio al Fondo Patronati, questo si tradurrebbe in una azione contro i cittadini che, in tutti questi anni di crisi, si sono rivolti a questi istituti, trovandovi l'unico istituto di welfare veramente gratuito". In un comunicato stampa, Cgil, Cisl e Uil, insieme a Inca, Inas e Ital e Acli, annunciano azioni di mobilitazione unitarie per cambiare la norma.
    06/11/2014 13.26
  • Anche i parlamentari lecchesi del Partito Democratico, Gian Mario Fragomeli e Veronica Tentori, sostengono con convinzione la richiesta dei Patronati di rivedere il taglio di 150 milioni di euro previsto in Legge di Stabilità: a tale scopo hanno recentemente sottoscritto - insieme a molti altri colleghi deputati - una specifica richiesta indirizzata direttamente al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. 
    06/11/2014 11.29
  • Nella giornata di mobilitazione nazionale, promossa da Acli, Inas, Inca  e Ital, in programma il 15 novembre, i patronati bolognesi organizzeranno in piazza del Nettuno un banchetto per la raccolta delle firme a sostegno della petizione unitaria con la quale si chiede di cancellare la norma contenuta nella legge di Stabilità che prevede un taglio secco alle risorse destinate alla tutela del 35 per cento.    
    06/11/2014 10.36
  • "Il presidente della Giunta Regionale si impegna a sensibilizzare e sollecitare il Governo nelle sedi opportune, al fine di modificare immediatamente la proposta contenuta nella legge di Stabilità 2015, per evitare che milioni di cittadini siano costretti a rinunciare alla possibilità di usufruire dei servizi gratuiti dei Patronati, con il rischio di dover rinunciare alle tutele previdenziali e assistenziali cui hanno diritto". E' quanto ha stabilito il Consiglio Regionale del Molise approvando all'unanimità un ordine del giorno  nella seduta del 5 novembre, il cui testo sarà inviato alle Commissioni Bilancio e Lavoro di Camera e Senato.

    06/11/2014 10.10
  • Con un ordine del giorno del 3 novembre scorso, l'Inps di Matera invita la direzione centrale e regionale dell'Istituto previdenziale pubblico ad intervenire presso il Governo per scongiurare "tale sciagurata disposizione" (quella che prevede il taglio del 35 per cento delle risorse al Fondo patronati ndr), stralciando dal provvedimento  - quindi cancellando - il comma 10 della legge di Stabilità 2015".    
    06/11/2014 09.41
  • Venerdì 7 novembre  alle ore 11,00 i Patronati d’Italia in Umbria terranno una conferenza stampa congiunta per informare la cittadinanza sui tagli previsti dalla Legge di Stabilità. L’incontro avrà luogo presso la sede regionale delle Acli, in via Sicilia 55 Perugia.
    05/11/2014 16.37
  • Video autoprodotti e flash mob sono i primi passi di una campagna di sensibilizzazione, rivolta ai cittadini modenesi, messa in campo dal patronato Inca della Cgil di Modena sui tagli ai patronati previsti nella Legge di Stabilità.
    L’iniziativa Inca si inserisce nell’ambito della mobilitazione nazionale unitaria dei patronati Inca-Inas-Ital e Acli, che anche a Modena vedrà un crescendo di iniziative in preparazione della giornata nazionale di mobilitazione sabato 15 novembre.
    05/11/2014 16.26
  • Un importante servizio gratuito di consulenza ai cittadini su materie di origine fiscale e previdenziale che potrebbe venir meno, costringendo molti utenti, in un momento di già forti difficoltà economiche, a ricorrere alle prestazioni a pagamento di professionisti privati.  E’ il rischio che i deputati del PD Lorenzo Basso e Anna Giacobbe hanno evidenziato riguardo ai tagli ai patronati previsti nella legge di stabilità.
    05/11/2014 16.14
  • Vi scrivo per sollecitare un vostro intervento a modifica della proposta di riduzione dei fondi per il sistema dei Patronati previsti nella Legge di Stabilita’.
    Già molti parlamentari si sono mobilitati in un campagna a difesa di un pezzo del nostro sistema di assistenza e di solidarieta’, sia in Italia che all’estero. Voglio farlo anch’io, ed insieme a me, l’organizzazione che dirigo, il Circolo del PD Londra.
    05/11/2014 16.08
  • Richiesta di incontro con i parlamentari liguri, Inps, Inail e Questure e giornata della tutela in piazza per il mantenimento di un servizio gratuito dalla parte dei cittadini. Si è tenuta questa mattina, presso la sede dell’Acli genovese, una conferenza stampa indetta dai Patronati ACLI, INAS, INCA, ITAL per illustrare le ragioni dello stato di agitazione che coinvolge tutti i Patronati della Liguria.
    05/11/2014 12.19
  • “La situazione è drammatica non solo per una questione di bilancio, ma perché è gravemente compromessa la stessa sussistenza dell'attività dei patronati, che è gratuita e universale per tutti.” A dirlo è il Presidente delle Acli di Torino, Roberto Santoro, in una conferenza stampa unitaria, insieme ai patronati del raggruppamento del Ce.Pa, Inca, Inas e Ital.

    05/11/2014 10.36
  • Il taglio previsto di 150 milioni di euro, 35% dell’attuale Fondo Patronati, comporterebbe in Calabria una consistente riduzione del personale con la conseguente riduzione di accesso ai diritti da parte dei cittadini che non potranno più usufruire della capillare diffusione dei nostri sportelli sul territorio regionale.

    04/11/2014 14.39
  • In una lettera a Renzi e a Padoan, alcuni deputati del Pd, chiedono che debba essere ripristinato l'ammontare del fondo previsto nel bilancio 2014 al fine di evitare il ridimensionamento dei servizi che sono particolarmente utili per i cittadini, costretti altrimenti a ricorrere a più costosi consulenti.

    04/11/2014 14.32
  • La legge di stabilità taglia e le drastiche riduzioni dei contributi avranno come effetto licenziamenti, ma anche e soprattutto sforbiciate pesanti ai servizi garantiti dai Patronati. La protesta sale in tutto il Paese e la provincia di Alessandria non è da meno.

    04/11/2014 13.57
  • Il taglio ai patronati, cos' come previsto nel ddl di stabilità,  avrà un forte impatto sui cittadini, in termini di capacità di accesso alle prestazioni, nonché sull’INPS per la diminuita capacità di far fronte alle richieste dei cittadini che inevitabilmente si riverseranno sugli sportelli del medesimo, per l’incidenza sul futuro dei lavoratori, sull’organizzazione del lavoro, sulla qualità e sulla tempistica dei servizi e delle prestazioni agli utenti ....

    04/11/2014 13.46
  • Il governo Renzi con il ddl di stabilità ha deciso di tagliare l'azione di assistenza che i patronati svolgono quotidianamente e gratuitamente. Con questo taglio alle risorse dovremmo rinunciare - dicono i patronati Inas, Inca, Ital e Acli della Campania - al 50/60 per cento dei nostri uffici territoriali e del personale impiegato, una rete capillare che si sostituisce nel territorio alla non presenza degli enti.

    04/11/2014 13.36
  • Il 13 novembre ci sarà un presidio con quattro gazebo presso la sede dell'Inps in via XX Settembre a Torino, il 15 quattro presidi in punti diversi del centro. Iniziative sono previste anche a Ivrea e a Rivarolo e nei mercati di Caluso, Cuorgnè e Ivrea.

    04/11/2014 13.14
  • I Patronati ACLI, INAS, INCA, ITAL convocano per domani 5 novembre alle ore 10.30, presso la sede dell’ ACLI di Genova, una conferenza stampa per illustrare le ragioni dello stato di agitazione che coinvolge tutti i Patronati della Liguria.

    04/11/2014 12.58
  • Con il taglio di 150 milioni al fondo patronati, infatti la scure della legge di stabilità rischia di lasciare senza assistenza gratuita milioni di cittadini, abbattendosi su uno degli ultimi presidi di welfare universale completamente gratuiti.

    04/11/2014 07.46
  • Contro il ddl di stabilità (art. 26 comma 10) che prevede di tagliare le risorse economiche dei patronati che andranno ad incidere su una rete di uffici diffusa su tutto il territorio i patronati d'Italia Inas, Inca, Ital e Acli di Teramo, presentano tutta una serie di iniziative per promuovere la campagna di comunicazione "NO ai tagli dei patronati".

    04/11/2014 07.37
  • I patronati di Cgil, Cisl, Uil e Acli contestano questa misura "che rischia di ridurre sensibilmente la capacità della rete degli enti di patronato di rispondere ai bisogni dei cittadini più deboli (disoccupati, pensionati, inabili, ecc.), senza peraltro che vengano potenziati gli sportelli di servizio a favore degli utenti da parte degli istituti previdenziali pubblici (Inps e Inail in particolar modo)".

    04/11/2014 07.17
  • .. se ti serve un tuttologo, puoi rivolgerti ad un operatore di patronato che svolge contemporaneamente tutta una serie di mansioni ...

    03/11/2014 16.25
  • Protestano anche in Friuli Venezia Giulia Cgil - Cisl- Uil e Inca - Inas - Ital, contro la legge di Stabilità varata dal Governo Renzi e inviata alle Camere che contiene un taglio al Fondo patronati. Patronati che in Fvg, questi i dati resi noti dai sindacati e patronati, nel 2013 hanno gestito oltre 250mila pratiche ....

    03/11/2014 16.23
  • dai sindacati come un vero attacco indirizzato contro i cittadini. Se queste sforbiciate venissero confermate dal governo Renzi, infatti, questi istituti, deputati a difendere e promuovere i diritti previdenziali e socio-assistenziali non potrebbero più garantire i servizi finora offerti.

    03/11/2014 15.32
  • Il Comitato regionale dell'Inps per la Liguria il 29 ottobre u.s. chiede al commissario straordinario, alla presidenza del Civ e alla direzione generale Inps di farsi parte attiva in tutte le sedi istituzionali competenti affinché vengano ripristinati e mantenuti gli attuali livelli di finanziamento ai patronati togliendo dal ddl, i tagli e le riduzioni preiste che, se confermate, finirebbero per pregiudicare la continuità operativa dell'Istituto ed il livello delle tutele dei cittadini.

    03/11/2014 10.26
  • La riduzione drastica del fondo, se attuata, rischia di provocare un collasso al sistema patronati e conseguentemente di abbandonare i cittadini più bisognosi nelle mani dei faccendieri...

    03/11/2014 10.14
  • I patronati aderenti al Cepa (Inas, Inca, Ital e Acli) di Crotone hanno inviato una lettera al presidente del compitato provinciale Inps di Crotone  in cui prospettano il danno irreparabile che deriverebbe all'attività dei patronati se fosse applicato il taglio previsto dal disegno di legge di stabilità.

    03/11/2014 09.48
  • Il dato sul numero degli occupati, (+82 mila a settembre rispetto al mese precedente) è un segnale positivo che però deve essere letto insieme ai dati sulla disoccupazione che rilevano, infatti, che il tasso  a settembre è salito al 12,6%, in aumento di 0,1% punti sia rispetto ad agosto 2014 che a settembre 2013; che il numero dei disoccupati a settembre è pari a 3 milioni 236 mila, in aumento dell'1,5% rispetto ad agosto (+48 mila) e dell'1,8% su base annua (+58 mila....

    03/11/2014 09.34
  • La disoccupazione non si ferma più. Il numero di disoccupati registrato a settembre non era mai stato così alto dall'inizio delle serie storiche dell'Istat, nel 2004. Secondo l'Istituto di statistica, è pari a 3 milioni 236 mila, in aumento dell'1,5% rispetto ad agosto (+48 mila) e dell'1,8% su base annua (+58 mila).

    03/11/2014 09.30
  • Le ore di Cig richieste e autorizzate a settembre tornano oltre i 104 milioni, con un aumento su agosto del 43,86%: è il secondo mese tra gli ultimi dodici con la richiesta più alta. Si arresta così la lieve tendenza alla riduzione registrata nelle passate rilevazioni mensili e si conferma la media sopra gli 80 milioni di ore al mese che ha caratterizzato gli ultimi quattro anni.

    03/11/2014 09.27
  • Una scelta scellerata che metterà in ginocchio la rete di solidarietà dei Patronati che rimangono l'unico  welfare  gratuito  a  favore  dei  disoccupati,  dei  pensionati,  dei  lavoratori,  dei  cittadini stranieri e degli italiani all’estero. Tutti loro si troveranno a pagare per un servizio oggi gratuito, con il rischio di dover rinunciare alle tutele previdenziali e assistenziali cui hanno diritto. L’uguaglianza di accesso ai diritti sarà cancellata.

    31/10/2014 11.37
  • .... senza l'intervento del nostro patronato molti lavoratori non sarebbero stati capaci di reclamare il proprio diritto alla pensione italiana una volta che questa gli è stata negata per mancanza di alcune informazioni ....

    31/10/2014 11.24
  • "...lo Stato non potrà più garantire la gratuità dell'assistenza e della tutela rappresentata dai patronati e, dunque  solo chi avrà più risorse potrà far valere i propri diritti e gli altri? I meno abbienti, gli immigrati, gli emarginati, i disoccupati? Chi penserà a loro? Come potranno dialogare con gli Istituti?....".

    31/10/2014 10.33
  • "..immaginiamo che Renzi, così come i suoi ministri, non abbia mai fatto la fila per accedere a uno sportello di Patronato perché ogni giorno vedrebbe quante sono le persone bisognose, anziani e non, che non si raccapezzano con la burocrazia; lavoratori e lavoratrici che subiscono gli effetti della crisi; donne che hanno perso il marito e che devono istruire la domanda di reversibilità; infortunati sul lavoro, donne in maternità, uomini e donne immigrati che devono capire come funziona questo "benedetto" Paese"....

    31/10/2014 10.16
  • Solo in Veneto, l'attività annua dei patronati aderenti al Cepa (Acli, Inas, Inca e Ital è di oltre 670 mila pratiche, svolte in 167 uffici zonali. Nel 2013 il solo patronato Inca di Vicenza ha gestito più di 34mila pratiche previdenziali di cui 10mila a sostegno del reddito, 1.300 per danni sul lavoro e 6mila assistenziali....

    31/10/2014 09.53
  • Sono oltre 9,5 milioni (9.541mila) le persone in grave difficoltà per la mancanza di lavoro o per la precarietà di una posizione lavorativa non scelta ma subita. Si tratta del dato semestrale più alto dal 2007 ad oggi. E' quanto emerge dal rapporto dell'osservatorio del mercato del lavoro dell'Associazione Bruno Trentin sugli effetti della crisi sul lavoro in Italia, aggiornato al primo semestre 2014. 

    31/10/2014 09.39
  • Il Comitato opzione donna ha promosso una Class action contro l'Inps per due sue circolari del 2012, che hanno modificato l'applicazione della legge Maroni del 2004, la quale permetteva in via sperimentale alle donne con 57 anni e 35 di contributi, di andare in pensione con il sistema retributivo fino al 2015. L'iniziativa è stata presentata a Montecitorio dalla presidente del Comitato  e dalla parlamentare del Pd della commissione Lavoro Marialuisa Gnecchi.

    31/10/2014 09.31
  • "...una norma risulta viziata da pesanti limiti di costituzionalità e rischia di portare al licenziamento migliaia di operatori di patronato, oltre a precludere ai cittadini la possibilità di ottenere assistenza gratuita per far valere i propri diritti previdenziali e socio-assistenziali nell'erogazione di tutte le prestazioni pensionistiche e infortunistiche (..).

    31/10/2014 09.24
  • Grande mobilitazione anche negli uffici dei patronati Inas, Inca, Ital e Acli della Francia. Presidi organizzati presso le sedi consolari, incontro con l'ambasciata italiana e i consolati per chiedere al governo italiano di ritirare le norme sui tagli ai patronati inserite nel decreto stabilità.

    31/10/2014 09.04
  • "Se salta il servizio gratuito, molti cittadini si sentiranno costretti a rivolgersi ad intermediari a pagamento. E adesso quella povera gente la mandiamo dai commercialisti?” chiede Pierluigi Bersani, l’ex segretario del Partito Democratico, lasciando in sospeso una risposta tutt’altro che imprevedibile. Solo in Veneto, l’attività annua dei Patronati Cepa (il raggruppamento di Inca, Inas, Ital e Acli) è di oltre 670 mila pratiche, svolte in 167 uffici zonali da 357 dipendenti. Nel 2013, il solo patronato Inca di Vicenza, con i suoi 18 funzionari, ha gestito più di 34 mila pratiche previdenziali, di cui 10 mila a sostegno del reddito, mille e trecento per danni sul lavoro e 6 mila assistenziali.
    31/10/2014 08.58
  • "I prossimi passaggi sulla legge di stabilità si prefigurano particolarmente severi per le comunità italiane nel mondo". A dirlo in una intervista rilasciata a italiannetwork, il parlamentare del Pd, Marco Fedi.  
    30/10/2014 14.18
  • NIdiL, Filcams e Flai Cgil – conclude la nota – in qualità di organizzazioni che rappresentano lavoratori particolarmente deboli e bisognosi di tutele chiedono con fermezza al Governo di ritirare la disposizione prevista al comma 10 dell’articolo 26 del ddl di stabilità 2015, al Parlamento di cassare il comma, al Governo e alle forze politiche che lo sostengono di apprezzare il valore di coesione sociale rappresentato dall’azione dei patronati

    30/10/2014 13.02
  • Nel 2013 è calato il numero degli italiani a rischio di povertà o esclusione sociale ma la percentuale resta sempre elevata, al 28,4% dei residenti nel nostro paese. Lo comunica l''Istat ricordando come l'indicatore di povertà o esclusione sociale segue la definizione adottata nell''ambito della strategia Europa 2020 e deriva dalla presenza di almeno un elemento fra rischio di povertà (calcolato sui redditi 2012), grave deprivazione materiale e bassa intensità di lavoro.

    30/10/2014 12.56
  •  "...un ulteriore grave attacco ai diritti e alle tutele garantito dai patronati ai lavoratori, disoccupati, pensionati che si rivolgono a noi sempre più numerosi, specialmente in questo periodo di crisi....".

    30/10/2014 11.17
  • Il sistema  patronati  in questi decenni ha tutelato, assistendo gratuitamente, tutti i cittadini, lavoratori dipendenti e autonomi, pensionati, immigrati ed emigrati nel far valere i propri diritti previdenziali, socio assistenziali e quelli legati alla tutela della salute, mettendo a loro disposizione, la professionalità dei propri operatori, dei medici e dei legali.

    30/10/2014 11.04
  • ... E a furia di scherzare col fuoco, nel giorno più brutto della sua scalata, Renzi, ha assaggiato la rabbia della gente. Dei tanti stufi di prendere legnate, mentre altri si apparecchiano il pranzo di gala. La corda si sta spezzando....

    30/10/2014 10.12
  • "Mi auspico che i numeri e le stime di cui si è parlato in queste ore siano assolutamente riviste se non eliminate nella legge di stabilità e, ovviamente, ritengo che anche  altri parlamentari si debbano attivare in questo senso", lo ha dichiarato in una intervista a www.italiannetwork.it Fabio Porta, Presidente del Comitato per gli Italiani all'estero e la valorizzazione del Sistema Italia nel mondo della Commissione Affari Esteri
    30/10/2014 09.52
  • L'Inca ha iniziato una raccolta di firme per chiedere una revisione al taglio al fine di salvaguardare il servizio di pubblica utilità svolto finora dai patronati. Faremo sentire la nostra voce ancora una volta e quella dei soggetti sociali più svantaggiati....".

    30/10/2014 09.51
  • In Toscana un milione e mezzo di persone si rivolge ogni anno ai patronati, che gestiscono complessivamente l'86% delle domande previdenziali e oltre il 95% delle pratiche in materia socio-assistenziale. Lo afferma in un comunicato stampa il Ce.Pa Toscana, che raggruppa i patronati di Cgil, Cisl, Uil e Acli (800 dipendenti in tutto), criticando la legge di stabilità nella parte in cui prevede un taglio di 150 milioni di euro (pari al 34,5%) al fondo patronati.
    30/10/2014 09.13
  • Con una lettera al Presidente del Comitato provinciale dell'Inps di Crotone Acli, Inas, Inca e Ital hanno espresso le loro preoccupazioni in merito al previsto taglio al fondo Patronati.

    29/10/2014 11.58
  • Il disegno di legge di stabilità per il 2015 contiene una riduzione pesantissima delle risorse corrisposte ai Patronati che in questi decenni hanno tutelato, assistendo, centinaia e centinaia di lavoratori, ottenendo il riconoscimento di centinaia di rendite per malattia professionale da amianto, mettendo a disposizione dei lavoratori e dei loro familiari, la professionalità dei propri operatori, medici e legali.

    29/10/2014 11.42
  • Cgil Cisl Uil e Associazione degli ex esposti e/o Famigliari di vittime si sono battuti per avere il Piano Nazionale Amianto (PNA), un piano ambizioso che è tuttora fermo al tavolo del Ministero dell'Ambiente, ma che deve essere al più presto sbloccato. Le iniziative sindacali della piattaforma si svilupperanno attraverso tre direttrici: tutela della salute, tutela ambientale, tutela assicurativa e previdenziale.

    29/10/2014 11.00
  • Hanno contratto epatite C e Aids per colpa dei controlli sul sangue all'epoca praticamente inesistenti, E ora, a sentire le vittime, dopo il danno arriva la beffa....

    29/10/2014 10.49
  • Un Mezzogiorno a rischio desertificazione umana e industriale, dove si continua ad emigrare (116 mila abitanti nel solo 2013), a non fare figli, a impoverirsi (le famiglie povere sono aumentate del 40% nell'ultimo anno) perché manca il lavoro ....

    29/10/2014 10.35
  • Le segreterie regionali Cgil, Cisl e Uil della Romagna chiedono ai sindaci della provincia di Ravenna e al Presidente della Provincia una presa di posizione politica forte a sostegno dei cittadini affinché si modifichi il disegno di legge di stabilità per consentire agli stessi di avere ancora luoghi dove trovare le risposte ai loro bisogni, ottenendo le tutele necessarie per esercitare i propri diritti.

    28/10/2014 15.43
  • La politica deve sapere che si assume la responsabilità di mettere milioni di cittadini in balia di un mercato selvaggio e di faccendieri che non solo si fanno pagare in modo profumato ma mettono a rischio anche il conseguimento delle prestazioni richieste dai cittadini e quindi l'esercizio stesso dei diritti.

    28/10/2014 15.22
  • “Sabato scorso in piazza San Giovanni abbiamo detto che avremmo continuato la nostra iniziativa per creare lavoro, e lavoro buono. Una delle strade è che ogni giorno la legalità sia al centro, diventi l’ossessione positiva di chi vuole cambiare il paese”. A dirlo è il segretario generale Cgil Susanna Camusso, lanciando la nuova campagna sulla legalità della Cgil “Una svolta per tutte”,

    28/10/2014 15.11
  • La legge di stabilità contiene un taglio insostenibile al Fondo patronati che cancella di fatto ogni possibilità di continuare a svolgere il lavoro di tutela previdenziale e assistenziale che in Francia stiamo sviluppando dal lontano 1956 affrontando giornalmente tutti i problemi di sicurezza sociale che coinvolgono le nostre comunità.

    28/10/2014 12.42
  • I Patronati presenti, che rappresentano la totalità dei Patronati italiani in Brasile, hanno espresso la profonda preoccupazione per i tagli previsti dal governo al fondo costituito dai contributi dei lavoratori e destinato alle attività di Patronato,  tagli che mettono in discussione la stessa sopravvivenza dei Patronati in Brasile.

    28/10/2014 11.34
  • L'Italia si piazza al 69esimo posto su 142 paesi per quanto riguarda la parità fra uomini e donne, guadagnando due posizioni rispetto all'anno scorso. E' quanto emerge dal nono rapporto sul ''Global Gender Gap Report 2014'', secondo cui ci vorranno 81 anni prima che ci sia a livello mondiale una vera e propria parità tra i sessi sul posto di lavoro.     

    28/10/2014 09.58
  • Il sistema patronati con la sua azione, in questi anni, ha contribuito significativamente alla politica di razionalizzazione dell’utilizzo delle risorse pubbliche, dal momento che – con l’ampliamento delle attività attribuite dal legislatore – ha permesso per lo Stato un risparmio annuo di oltre 657 milioni di euro, cioè di 564 milioni di euro per l’Inps, 63 milioni di euro per l’Inail e 30,7 milioni di euro per il Ministero degli Interni ....

    27/10/2014 16.49
  • L'applicazione del programma Garanzia giovani si è purtroppo rivelata un labirinto burocratico che non conduce da nessuna parte: ogni offerta di lavoro è costata 58.700 euro. E' quanto emerge dal paper del Centro studio Impresa lavoro. I risultati sono sconfortanti, a maggior ragione se si tiene conto che tale programma è volto in particolare a risolvere il fenomeno dei giovani Neet 15/24enni ....

    27/10/2014 14.55
  • "Drammatico - dichiara Mauro Paris, coordinatore regionale Inca Lombardia - il taglio ai nostri servizi, quello dei patronati era rimasto uno degli ultimi presidi di welfare universale completamente gratuito, unico soccorso alle persone nei confronti di un sistema di diritti spesso bizantino, e anticiclico rispetto al continuo ridimensionamento degli enti di previdenza, grazie al diffuso presidio territoriale e a servizi spesso di altissima qualità e accoglienza".

    27/10/2014 14.38
  • Il patronato è un servizio di  pubblica utilità- sottolinea il direttore dell'Inca di Trento - che garantisce servizi gratuiti ai più deboli, dai disoccupati ai pensionati. Qui sta la funzione sociale del patronato dove i lavoratori possono effettuare dalle domande di disoccupazione al calcolo della pensione, garantendo un risparmio tangibile all'Inps ....

    27/10/2014 14.32
  • I cittadini devono sapere che con questi tagli, che immaginiamo non saranno compensati da servizi aggiuntivi erogati direttamente dallo Stato, si mettono in ginocchio servizi e opportunità di tutela, specie per le persone più colpite dalla crisi e per le fasce più deboli della popolazione, cioè proprio quelle che, a parole, il governo dice di voler favorire.

    24/10/2014 08.14
  • In tutte le sedi INCA-CGIL presenti nel vasto territorio della CdLT “Roma Nord Civitavecchia”, particolarmente colpito dalla crisi in atto, negli ultimi anni è aumentata progressivamente la richiesta di tutele ed assistenza, proseguono i due sindacalisti, sono infatti decine di migliaia i lavoratori, pensionati, precari, disoccupati – dei 28 Comuni e 4 Municipi che insistono nei confini della CdLT Roma Nord Civitavecchia - che si rivolgono, ogni anno, al Patronato della CGIL per richiedere tutele ed esigere diritti.

    24/10/2014 08.07
  • Non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci. La legge di stabilità contiene un taglio insostenibile al Fondo patronati che cancella di fatto ogni possibilità di continuare a svolgere il lavoro di  tutela previdenziale e assistenziale che facciamo da 70 anni. E' questo il commento a caldo di Morena Piccinini, presidente Inca, dopo l'avvenuta bollinatura della finanziaria da parte della Ragioneria dello Stato
    23/10/2014 10.49
  • Un passo avanti verso l'abolizione dei Centri di Identificazione e di Espulsione è stato fatto dalla Camera dei Deputati che ha approvato in via definitiva la Legge Europea 2013-bis, all'interno della quale sono inserite nuove norme relative ai tempi di permanenza nei Centri.

    22/10/2014 14.14
  • I carrelli elevatori sono ampiamente impiegati negli stabilimenti industriali e nei magazzini per la movimentazione dei materiali e delle merci. In genere i conducenti svolgono esclusivamente la mansione di carrellista, risultando così esposti a vibrazioni spesso in misura quasi continua per l’intero turno di lavoro.

    22/10/2014 14.07
  • Il lavoro, da difendere e da creare, questa la vera emergenza del paese. Per questo la Cgil propone un deciso cambio della politica economica, l'attuazione di investimenti pubblici e privati, l'estensione dei diritti, meno forme contrattuali e più stabilità, l'allargamento universale delle tutele, la diffusione dei contratti di solidarietà.

    22/10/2014 10.32
  • I lavoratori sono ancora una volta sotto attacco. Con la scusa di eliminare le discriminazioni fra lavoratori di "serie A" e "serie B", il governo sta infatti tentando di cancellare diritti conquistati con decenni di lotte democratiche. Per questo NIdiL Cgil sostiene la proposta di ampliamento dello Statuto dei diritti dei lavoratori elaborata dalla Cgil.

    21/10/2014 14.28
  • ''Il vostro coraggio è importante. Uniti possiamo aprire una nuova fase e cambiare l'Italia. Facciamo sentire la nostra voce, schierandoci dalla parte del lavoro. Facciamolo insieme. Ci vediamo a Roma''. E' il leader della Cgil, Susanna Camusso, a chiamare a raccolta il popolo del sindacato. L'invito e l'appuntamento è per sabato prossimo, 25 ottobre, alla manifestazione in piazza a Roma.

    21/10/2014 14.02
  • Tra il 2008 e il 2014 il nostro Paese si è sempre più allontanato da quel paradiso in terra d'eguaglianza e di benessere che è la Scandinavia, tanto da piazzarsi solo al 24mo posto (su 28 membri) nella classifica della giustizia sociale nell'UE.

    20/10/2014 13.58
  • "Come CGIL riteniamo urgente e necessario realizzare la riforma della rappresentanza militare consentendo ai militari la piena libertà di associazione sindacale..." lo ha ribadito Gianna Fracassi, segretaria Confederale della CGIL in occasione del Presidium dell'Euromili.

    20/10/2014 13.27
  • I mille dipendenti dell'Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, impegnati in tre turni a confezionare e stampare la Gazzetta Ufficiale, non sapevano di lavorare in strutture che probabilmente contenevano fibre di amianto. Voci e segnalazioni erano state smentite da controlli e rassicurazioni.

    20/10/2014 10.06
  • Giovedì 23 ottobre p.v. dalle ore 9.00 alle ore 13.00, nell'ambito del 15mo salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, si terrà l'assemblea nazionale degli Rls/Rlst organizzata dalle Confederazioni Cgil, Cisl e Uil. L'evento si svolgerà negli spazi del quartiere fieristico di Bologna, ingresso est-Michelino.

    20/10/2014 09.56
  • "Decretare la fine dell''operazione ''Mare Nostrum'' sarebbe un tragico errore". E' quanto afferma il segretario confederale della Cgil, Vera Lamonica. "Istituita a seguito dei naufragi dello scorso anno, in cui persero la vita 600 persone, - ricorda la dirigente sindacale - ha consentito il soccorso e il salvataggio di oltre 150.000 persone, l'arresto di 500 scafisti ed ha offerto al mondo un volto civile ed efficiente dell'Italia".

    20/10/2014 09.47
  • Al via il Campus antimafia i GiovaniContromafie promosso da Libera in collaborazione con il Municipio Roma XI Arvalia e Assessorato alle Periferie di Roma Capitale. Ad ospitare circa 300 giovani provenienti da tutta Italia e con delegazioni europee sarà il quartiere Corviale a
    Roma.

    20/10/2014 09.35
  • “Quello che riportano oggi alcuni quotidiani circa un taglio strutturale di risorse al fondo Patronati, di oltre il 30 per cento, va ben oltre ogni previsione negativa; è gravissima, inaccettabile e immotivata”. E' quanto afferma Morena Piccinini, presidente Inca.

    17/10/2014 09.53
  • Un contratto part time può essere trasformato a tempo pieno se lo decide il datore di lavoro, anche se il lavoratore non vuole e non acconsente. Lo ha deciso una sentenza della Corte di giustizia Ue, che si è pronunciata sul caso di una funzionaria del Tribunale di Trento,  che ha fatto ricorso contro la fine del suo part time trasformato, appunto senza consultarla, in un tempo pieno.

    16/10/2014 14.56
  • In una recente sentenza (n. 21001/2014), la Corte di Cassazione ha stabilito che in caso di conversione del rapporto di lavoro a tempo determinato, anche in caso di contratto interinale, per il risarcimento del danno trova applicazione l’indennità prevista dall’art. 32, comma 5, della legge n. 183 del 2010.

    16/10/2014 10.31
  • Per il sindacato internazionale la sede istituzionale per le definizione di norme relative alla salute e sicurezza sul lavoro è unicamente quella dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO, nell'acronimo inglese), per la sua appartenenza al sistema delle Nazioni Unite e per la sua quasi centenaria competenza in materia...

    16/10/2014 10.22
  • "Ricordiamo - dice Vera Lamonica, segretario confederale della Cgil in una nota - che nei fondi negoziali viene allocato il trattamento di fine rapporto e un costo contrattuale che fa parte del salario, così come va sottolineato che la previdenza complementare nasce anche in ragione della progressiva trasformazione del sistema, per evitare l'impoverimento futuro dei lavoratori.

    16/10/2014 10.12
  • “L'indagine conoscitiva sui patronati che operano all'estero autorizzata dalla Presidenza del Senato, su richiesta del senatore Claudio Micheloni è una notizia positiva, perché ci permette finalmente di sottolineare il ruolo prezioso svolto con impegno e competenza dalle tante associazioni operanti all'estero a sostegno dei nostri connazionali lontani dall'Italia; spesso anche sostituendosi alla rete dei consolati, soprattutto laddove il governo ha provveduto alla chiusura di queste sedi istituzionali”. E' quanto sostiene Morena Piccinini, presidente Inca.

    15/10/2014 10.51
  • Dieci condanne e due assoluzioni per un totale di 57 anni e 3 mesi di reclusione, oltre ad una provvisionale di quasi 7 milioni di euro. Si è concluso così al  Tribunale a Mantova, il primo grado del processo per la morte di undici operai al petrolchimico tra il 1970 e il 1989 a causa dell'esposizione a sostanze cancerogene.

    15/10/2014 09.28
  • Il primo dato certificato sul costo del nuovo ammortizzatore sociale introdotto dalla riforma del 2012 è emerso ieri nel Bilancio sociale Inps 2013. L'Aspi e la mini-Aspi che hanno sostituito l'indennità di disoccupazione ordinaria (non agricola) e l'indennità di disoccupazione con i requisiti ridotti hanno comportato, rispettivamente,  una spesa pari a 5,1 e 2,4 miliardi di euro.

     

    15/10/2014 08.16
  • Secondo il Melbourne Mercer Global Pension Index (MMGPI), che misura i sistemi previdenziali attraverso oltre 50 indicatori, il sistema pensionistico italiano si colloca al 19esimo posto su 25 sistemi pensionistici analizzati. Il nostro paese è fragile sul fronte sostenibilità e le generazioni future rischiano l'inadeguatezza delle prestazioni.
    15/10/2014 08.08
  • Le nuove pensioni previdenziali liquidate nel 2013 ammontano a 596.675 con un decremento rispetto all'anno precedente, sia nel numero, sia nel valore medio mensile, sia nell'importo complessivamente erogato. E' quanto si legge nel Bilancio sociale 2013 dell'Inps, presentato oggi a Roma.
    14/10/2014 15.40
  • Il sindacato in Italia ancora regge, ispira fiducia ed ha una sua precisa funzione sociale. A testare lo stato di salute e di gradimento nel mondo del lavoro dei cosiddetti ''corpi intermedi'' è un'indagine della Cgil condotta dall'istituto Bruno Trentin.

    14/10/2014 14.43
  • Lo studio dell'Istat fornisce ulteriori dettagli rispetto ai dati diffusi a luglio, effettuando alcune correlazioni. In totale, spiega l'Istat, i poveri nel 2013 erano oltre 6 milioni: in un solo anno, ad entrare nella povertà assoluta sono state 1 milione 206 mila persone con una crescita del 25% rispetto ai 4,8 milioni del 2012.

    14/10/2014 12.57
  • L’INPS sollecita i titolari di pensione che non hanno inviato i modelli RED a rispettare le scadenze per i trattamenti, così da evitare la sospensione delle prestazioni previdenziali e assistenziali integrative legate al reddito.

    14/10/2014 12.48
  • Parte oggi la campagna video della Filcams CGIL Nazionale, intitolata “Marta Challenge - La Sfida di Marta “, parodia del fenomeno virale dell’estate 2014, l’ormai celebre Ice Bucket Challenge. “Marta è diventata suo malgrado il simbolo delle lavoratrici e dei lavoratori cui nessuno dà voce ”afferma la Segretaria Generale Maria Grazia Gabrielli “per questo l’abbiamo scelta, perché noi di Marta ne conosciamo parecchie ed abbiamo raccolto la loro richiesta di raccontare le loro storie di tutti i giorni, liberandole dagli slogan ad effetto”.

    13/10/2014 15.31
  • Partirà da Roma la Carovana internazionale antimafie, per raggiungere i paesi esteri in cui si concluderà l'edizione 2014. Nata nel 1994, su iniziativa di Arci Sicilia, la Carovana compie 20 anni e, dopo aver terminato la parte italiana del viaggio proprio nell'isola dove ha avuto il suo battesimo, si dirigerà verso la Serbia, la Romania, la Francia, la Spagna e Malta.

    13/10/2014 13.42
  • "I diritti vanno estesi, non eliminati". Questo lo slogan con il quale Nidil Cgil, il sindacato dei lavoratori atipici e precari, ha lanciato ''Lo voglio anche io!'', una petizione per sostenere la proposta di aggiornamento ed estensione dello Statuto dei Lavoratori, elaborata dalla Cgil. Si tratta di una delle molte iniziative messe in campo dal sindacato in vista della grande manifestazione del prossimo 25 ottobre.

    13/10/2014 13.30
  • Le aziende confiscate in via definitiva alla mafia sono oltre 1700, quelle sequestrate potrebbero essere cinque volte tanto. Le prime sono aumentate del 70% dall'inizio della crisi, il che dimostra l'abbassamento del controllo di legalità e la pervasività della criminalità nel sistema economico italiano. Parte da questi numeri e da queste riflessioni il comitato promotore della campagna ''Io riattivo il Lavoro'', costituito da Cgil, Libera, Acli, Arci, Avviso Pubblico, Legacoop, Sos Impresa, Centro Studi Pio la Torre

    13/10/2014 12.42
  • I 515 mila lavoratori relegati in Cig a zero ore dall'inizio dell'anno hanno subito un taglio del reddito pari a 2,75 miliardi, ovvero 5.300 euro netti in meno in busta paga per ogni singolo lavoratore. E' quanto emerge dal rapporto dell'Osservatorio Cig della Cgil, frutto di elaborazioni delle rilevazioni sulla cassa condotte dall'Inps.

    13/10/2014 12.34
  • La possibilità di usufruire dei permessi con frazionamento orario non è ancora entrato a regime nonostante siano quasi due anni che la legge  n. 228/2012 abbia previsto questa possibilità, attribuendo alla contrattazione collettiva di settore il compito di stabilire le relative modalità di fruizione .....

    10/10/2014 08.17
  • Agli stranieri non comunitari, che devono superare la prova di italiano per poter richiedere la carta di soggiorno di lungo periodo, l'Inca dà una possibilità in più. Grazie ad una convenzione sottoscritta con l'Università degli studi Roma Tre,  il patronato della Cgil si offre come interlocutore per aiutare i lavoratori immigrati ad ottenere il certificato di conoscenza della lingua italiana, presupposto normativo introdotto con la legge n. 94/2009, per poter chiedere il titolo di soggiorno.
    10/10/2014 08.06
  • 125 milioni di persone sono a rischio di povertà o di esclusione sociale nell'UE, pari al 25% della popolazione (dati 2012). Più concretamente, questo significa che nell’Unione europea una persona su quattro è esposta ad almeno uno dei seguenti fattori: rischio di povertà, deprivazione materiale grave, famiglie a bassissima intensità di lavoro.

    10/10/2014 07.54
  • Via libera alle domande per accedere al bonus occupazionale del Programma Garanzia Giovani, disciplinati dal decreto n. 1709 dell’8 agosto 2014. Da oggi è infatti disponibile il modulo telematico per richiedere l'incentivo.

    10/10/2014 07.50
  • "L'incidenza degli infortuni sul luogo di lavoro in Italia è in calo, secondo i dati Inail (anche e soprattutto per il notevole aumento della disoccupazione e del lavoro in nero n.d.r.). Ad oggi però influiscono ancora in modo evidente sulla qualità della vita delle comunità, sull'economia nazionale e produttività delle imprese.

    09/10/2014 13.09
  • L’ultimo rapporto trimestrale della Commissione UE su occupazione e situazione sociale nell’Unione rivela come gli italiani siano i lavoratori più scoraggiati e con il tasso di attività più basso di tutta l’Europa (i cosiddetti “neet” -neither employed nor in education).

    09/10/2014 08.45
  • Secondo la Commissione per gli interpelli sulla sicurezza sul lavoro, i controlli medici relativi alla sorveglianza sanitaria sono a carico dell'azienda in tutto e per tutto ...

    08/10/2014 09.20
  • Il Rapporto Migrantes, presentato ieri a Roma, denuncia che sono oltre 4 milioni e mezzo gli italiani residenti all'estero e oltre 94 mila quelli che sono emigrati solo nell'ultimo anno ...

    08/10/2014 09.13
  • L'Inps congela per il momento la richiesta di restituzione delle indennità di disoccupazione pagate ai co.co.co. delle scuole, ai dottorandi e agli assegnisti di ricerca delle Università in attesa di un riesame complessivo della normativa, ma la Cgil chiede che venga fatta definitivamente chiarezza sull'intera vicenda. E' quanto hanno annunciato in conferenza stampa i sindacati di categoria Flc e Nidil, questa mattina alla Camera dei deputati.
    07/10/2014 13.49
  • Dal 2008 la Confederazione Internazionale dei Sindacati (ITUC-CSI) organizza il 7 ottobre la Giornata Mondiale per il Lavoro Dignitoso, una giornata di mobilitazione e sensibilizzazione dei sindacati in ogni parte del mondo per promuovere il “lavoro produttivo liberamente scelto da donne e uomini, in condizioni di libertà, eguaglianza, sicurezza e dignità”, come lo ha definito l’OIL, Organizzazione Internazionale del Lavoro.

    07/10/2014 09.33
  • L'Italia e' il paese Ocse con "le maggiori disparità regionali" per quanto riguarda gli indicatori sul lavoro. E gap significativi tra le regioni del Nord e quelle del Sud ci sono anche su altri fronti, quali reddito, sicurezza e ambiente. E' quanto emerge dai dati regionali dell'Ocse che misurano la qualità della vita.

    07/10/2014 09.29
  • Si è conclusa positivamente, con la costituzione di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato disposta dal Tribunale del Lavoro di Torino, la vicenda di due lavoratrici somministrate (interinali). Lo rende noto Nidil Cgil in un comunicato.

    07/10/2014 09.19
  • La promozione dell'accesso dei giovani ai diritti per favorirne l'autonomia e la partecipazione alla vita sociale, sarà al centro della Conferenza europea della gioventù, in programma dal 13 al 15 ottobre a Roma. Lo rende noto il Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

    07/10/2014 09.12
  • L'Italia e' il Paese con il più alto numero di lavoratori scoraggiati d'Europa, e con il tasso di attività più basso: a rivelarlo e' l'ultimo rapporto trimestrale della Commissione Ue su occupazione e situazione sociale. Per Bruxelles l'Italia e' anche tra i Paesi dove la disoccupazione giovanile e quella a lungo termine salgono più che nel resto d'Europa, e dove le entrate delle famiglie continuano a scendere.

    06/10/2014 15.07
  • ''Un nuovo corso per l'Europa''. E' questo il messaggio d'apertura del vertice europeo che si terrà a Roma oggi dove i leader dei maggiori sindacati europei si ritroveranno, nella sede della Cgil, per presentare le proposte di politica economica, per la creazione di nuova occupazione e il rilancio dell'economia europea.

    06/10/2014 10.27
  • Carichi di lavoro eccessivi, luoghi di lavoro inadeguati, strumenti inefficienti, rumore, temperature troppo alte o basse, condizionano negativamente la vita del lavoratore, tanto da produrre effetti da cosiddetto stress da lavoro correlato.

    06/10/2014 10.22
  • «Dietro ai numeri ci sono persone. Non sempre questa cosa viene percepita bene». Nicola Primavera, sindacalista di lunga esperienza, è il direttore provinciale del patronato Inca di Pescara, l’organismo che si occupa di “tutela individuale”.

    03/10/2014 11.41
  • A distanza di oltre tre anni dal provvedimento normativo che l'ha previsto, l'Inps chiuderà i contenziosi pendenti in primo grado alla data del 31 dicembre 2010 e di valore non superiore a 500 euro.

    03/10/2014 08.41
  • Al via il ''bonus occupazionale''. Il ministero del Lavoro, infatti, ha pubblicato ieri sul proprio sito istituzionale e sul sito di Garanzia Giovani il Decreto Direttoriale dell'8 agosto che regola l''intervento ''bonus occupazionale'' in attuazione dell'iniziativa Occupazione Giovani di competenza del ministero.

    03/10/2014 08.33
  • Al via il ''bonus occupazionale''. Il ministero del Lavoro, infatti, ha pubblicato ieri sul proprio sito istituzionale e sul sito di Garanzia Giovani il Decreto Direttoriale dell'8 agosto che regola l''intervento ''bonus occupazionale'' in attuazione dell'iniziativa Occupazione Giovani di competenza del ministero.

    03/10/2014 08.24
  • ''Il risultato ottenuto in Parlamento non pone la parola fine a questo triste capitolo - dice Vera Lamonica,. segretaria confederale Cgil -  è necessario individuare con certezza coloro che sono rimasti tagliati fuori dalla salvaguardia a causa dei paletti e dei limiti previsti nei diversi decreti, e trovare una soluzione per tutti", continua.

    02/10/2014 09.00
  • L’Inail ha emanato la circolare n. 46 del 30 settembre 2014,  con la quale informa che, in base ai Decreti del 10 giugno 2014 del Ministero del Lavoro, è stata approvata la rivalutazione delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale nel settore industriale, compreso il settore marittimo, agricolo, medici radiologi e tecnici sanitari di radiologia autonomi a decorrere dal 1° luglio 2014.

    02/10/2014 08.53
  • L’Inps, con il messaggio n. 7382 del 1° ottobre 2014, fornisce ulteriori indicazioni (vedere anche messaggio n. 6512 dell’8 agosto 2014) riguardanti i minori titolari di indennità di accompagnamento o di comunicazione nonché quelli rientranti nelle previsioni di cui al DM 2 agosto 2007, inclusi i soggetti affetti da sindrome da talidomide o da sindrome di Down.

    02/10/2014 08.35
  • Ad agosto il tasso di disoccupazione si è attestato all'11,5% nell''area euro, stabile rispetto al mese precedente ma in calo rispetto al 12% dello stesso mese del 2013. E' quanto emerge dai dati diffusi dall'Eurostat. Nell'Unione europea a 28 il tasso era al 10,1%, in calo rispetto al mese precedente e al livello più basso da febbraio 2012.

    01/10/2014 10.54
  • Meno figli a causa della crisi. La difficile condizione economica che stiamo vivendo scoraggia soprattutto i giovani fino a 34 anni a decidere di avere un bambino. Nel 2013 in Italia si è registrata una riduzione delle nascite del 3,7% rispetto all'anno precedente, con un calo del tasso di natalità da 9 a 8,5 nati per mille abitanti.

    01/10/2014 10.23
  • E' quanto emerge da un nuovo rapporto dell'Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo), diffuso in occasione della Giornata mondiale delle persone anziane. "La conseguenza è che - si legge nel documento - la maggior parte delle donne e uomini in età avanzata non ha un reddito sicuro, né la possibilità di andare in pensione e continua a lavorare ad oltranza, spesso in condizioni di precarietà e con salari minimi".

    01/10/2014 10.07