rss

  
   

News

  • "Sono molte le azioni fatte per promuovere la salute e sicurezza sul lavoro per migliorare le condizioni di lavoro in Europa". Le attività chiave dell'Eu-Osha sono descritte nel suo programma strategico pluriennale per il periodo 2014-2020.

  • "Gli occupati diminuiscono e l'area di inattività si allarga, siamo lontani dalla ripresa di cui parla il Governo: senza investimenti e creazione di posti di lavoro le norme introdotte produrranno ulteriore instabilità". Così Serena Sorrentino, segretaria confederale della Cgil, commenta i dati diffusi ieri dall'Istat.

  • Inizia oggi, 1 luglio la XIX edizione di “Cgil Incontri”, che si tiene nella rocca medievale di Serravalle Pistoiese. Il titolo di quest'anno è “Europa lavoro”. La rassegna della Cgil nazionale e della Cgil di Pistoia (che si concluderà il 12 luglio) sarà una grande occasione per discutere dei grandi temi che riguardano il vecchio continente: economia, sindacato, austerità, lavoro, democrazia, guerra, welfare, giovani”.

  • Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) a maggio è pari al 41,5%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1 punto percentuale rispetto al mese di maggio 2014. Lo rende noto l'Istat in un comunicato.

  • La commissione monocamerale, se approvata, avrà due anni di tempo per chiudere il suo iter e sono previste due relazioni, una intermedia e una conclusiva, con le quali dare conto dei risultati della propria attività e formulare proposte per modificare le attuali leggi nonché per individuare misure di prevenzione.

  • Con l’arrivo dell’estate aumentano i lavoratori nel settore del turismo che, secondo le stime, passano da 900mila a 1 milione e 400mila circa, e per molti di loro è difficile riuscire a districarsi tra le differenti forme contrattuali e comprendere il limite tra regolarità e irregolarità.

  • Per tutelare la lavoratrice che si accinge a costituire una famiglia, il Legislatore ha stabilito il divieto di licenziamento nell’anno delle nozze, similmente a quanto spetta alle madri. Il Codice delle Pari Opportunità  protegge le dipendenti pubbliche e private – escluse le addette ai servizi familiari e domestici – anche in caso di riorganizzazione aziendale.