rss

   
   

News

  • "Non ci sono più alibi.  Già da oggi, gli stranieri che richiedono il rilascio o il rinnovo dei permessi di soggiorno non dovranno più pagare l’ulteriore contributo imposto dal decreto ministeriale del 6 ottobre 2011. E’ questo il commento di Cgil e Inca alla sentenza del Tar del Lazio (n. 06095/2016), depositata oggi, in segreteria, con la quale il Tribunale amministrativo ha ordinato all’amministrazione l’immediata disapplicazione del provvedimento.
  • "L'intesa sulla gestione delle aziende confiscate firmata dal Tribunale di Palermo e da Cgil, Cisl e Uil territoriali è un passo importante, che dimostra quanto sia necessario il protagonismo di istituzioni e parti sociali per salvaguardare patrimoni sottratti alla criminalità e tutelare il lavoro. Così Gianna Fracassi, segretaria confederale della Cgil, commenta la sottoscrizione del protocollo d'intesa su gestione e sviluppo delle aziende confiscate tra il Tribunale del capoluogo siciliano e le tre organizzazioni sindacali, avvenuta ieri.
  • Per ogni singolo decreto di salvaguardia destinato agli esodati c’è uno scarto tra i potenziali beneficiari e le effettive certificazioni accolte: il rapporto è di 172.466 lavoratori interessati, a fronte di 125.452 persone che hanno ricevuto dall’Inps l’accoglimento della richiesta, ma sono 98.029 le pensioni effettivamente liquidate, con una giacenza di 15.009 pratiche ancora inevase. Lo riferisce l’Istituto previdenziale pubblico nel suo consueto report periodico sullo stato di attuazione dei 7 decreti di salvaguardia.
  • Il datore di lavoro non può negare i  tre giorni di permesso mensili, previsti dalla legge 104/92, per assistere un familiare disabile, se questi coincidono con le ferie programmate o il fermo produttivo, ferma restando la possibilità dell’azienda di verificare l’effettiva indifferibilità dall’assistenza. E’ quanto ha risposto il Ministero del lavoro e delle Politiche sociali a un interpello avanzato dalla Cgil.
  • "La notizia è che oggi, dopo lungo tempo, il governo ha proposto di avviare un confronto di merito su due grandi temi: previdenza e lavoro. E' il risultato della nostra iniziativa, innanzitutto quella sulla piattaforma delle pensioni, e di aver tenuto sempre alta la pressione. Non è una novità da poco". Lo ha detto ai giornalisti, il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, al termine dell'incontro con il ministro Poletti.  
  • Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in una conferenza stampa che si è tenuta ieri a Roma nella sede del sindacato, ha presentato la terza edizione de “le giornate del Lavoro” che si svolgeranno a Lecce il 27, 28 e 29 maggio. "Nell'Italia dai tanti festival il lavoro è assente, se ne parla poco e male. Il nostro obiettivo è che sia riconosciuto nella sua importanza", ha sottolineato Camusso. 
  • "Infortuni e morti sul lavoro continuano a colpire il Veneto, mentre la crisi ed alcune modifiche normative (Fornero e non solo) hanno innescato fenomeni prima quasi sconosciuti che alimentano i fattori di rischio in fabbriche, cantieri, campagne, negozi ed uffici". Lo sottolinea la Cgil del Veneto, ricordando che nella regione in soli 6 anni un lavoratore su 3 ha subito un incidente sul lavoro e ha provocato quasi 800 morti. Per discutere di questo triste fenomeno, la Cgil terrà il 27 maggio prossimo un'assemblea regionale di tutti i propri Rappresentanti alla Sicurezza nei luoghi di Lavoro (RLS) e nel Territorio (RLST)