rss

  
    

News

  • A seguito della richiesta presentata dalla Lega italiana Fibrosi Cistica Onlus (Lifc) e dalla Società italiana per lo studio della Fibrosi Cistica (Sifc), l’Inps ha recepito e condiviso le Linee Guida “Contributo tecnico-scientifico per l’accertamento degli stati invalidanti” a tutela dei pazienti affetti da questa patologia.

  • La Pubblica Amministrazione può mandare in pensione d'ufficio, ovvero in via obbligatoria, un lavoratore senza dover aspettare i 62 anni d'età: basta aver raggiunto l'anzianità contributiva, ovvero i requisiti per la pensione anticipata. Lo chiarisce una nota del ministero della P.A..

  • “La Cgil ritiene che il Def descriva una politica economica in continuità con quella dei governi precedenti”. “Il Governo scommette su una ripresa senza nuova occupazione e su una svalutazione competitiva del lavoro, programmando un alto tasso di disoccupazione e una crescita dei salari inferiore rispetto alla produttività, nel breve come nel medio-lungo termine". Si apre così, con una netta bocciatura dell’operato del governo, il testo di 16 pagine elaborato dalla Cgil sul Documento di economia e finanza.

  • “Il calo del ricorso alla cassa integrazione non può essere scambiato come un segnale di miglioramento della situazione produttiva nel nostro Paese. La riduzione del dato ha origine per il 91,2% dal crollo della cassa in deroga e questo si spiega con un'unica ragione: l'esaurimento delle insufficienti risorse rese disponibili dai provvedimenti di legge del 2014, a partire dalla Legge di stabilità". Così la Cgil ha commentato i dati diffusi dall’Inps.

  • Questi morti non consentono a nessuno di perdere tempo e continuare a pronunciare parole vuote. Sono persone in carne e ossa. E invece sembrano fantasmi. Domani 21 aprile 2015 mobilitazione nazionale in tutta Italia. A Roma appuntamento a partire dalle 14,30 davanti a Montecitorio. Nelle altre città appuntamenti saranno articolati secondo quanto deciso dalle organizzazioni locali.

  • La nota del Ministero lavoro e delle politiche sociali precisa che, a seguito degli opportuni approfondimenti e in accordo con l'Ufficio legislativo, l'esclusione che fino ad ora ha visto coinvolti tali lavoratori risulta essere illegittima. Con la stessa nota sì invitano le direzioni interregionali de lavoro a mettere in atto ogni attività al fine di riconsiderare le domande già presentate.

  • La salute e la sicurezza nel lavoro della pesca sono diritti molto spesso non tutelati, a differenza di quanto accade, ad esempio, nel settore dell’industria, dell’agricoltura, dei servizi. Eppure anche i pescatori si ammalano svolgendo il proprio lavoro: lo dimostrano le malattie professionali più frequentemente riscontrate in provincia di Lecce.