rss

   
    

News

  • La straordinaria mobilitazione  condotta unitariamente  in questi due mesi da Acli, Inas, Inca e Ital contro  la drastica  riduzione  delle  risorse  al  Fondo  Patronati,  contenuti  nel  disegno  di legge  di Stabilità, ha trovato  un  riscontro positivo  nell'approvazione   unanime  dell'emendamento  da parte della Commissione Bilancio del Senato che riduce i tagli a 35 milioni di euro.

  • Il processo sui cosiddetti "veleni di Quirra" contro i generali e i colonnelli che hanno guidato il poligono interforze di Perdasdefogu, in Ogliastra, dal 2002 al 2010, è stato sospeso fino a data da destinarsi. L'ordinanza del giudice monocratico rispetto all'ammissione di costituzione di parte civile della Regione Sardegna per il risarcimento del danno ambientale, è rinviata alla Corte Costituzionale.

  • "Siamo soddisfatti dell'emendamento approvato al Senato, ottenuto grazie alla mobilitazione unitaria dei Patronati del Ce.Pa, Inca in testa, che fino a ieri l'altro ha presidiato Palazzo Madama per ricordare ai senatori la loro responsabilità nei confronti dei cittadini italiani in Italia ed all'estero.". E' il commento a caldo di Morena Piccinini, Presidente dell'Inca Cgil, alla notizia dell'ulteriore riduzione del taglio a 35 milioni di euro al Fondo Patronati, cui è giunta, attraverso l'approvazione unanime di un emendamento, la Commissione Bilancio del Senato.
  • Il Fondo Perseo Sirio, nato dalla fusione di due fondi già esistenti e operanti nel pubblico impiego (ottobre 2014) ha indetto per domani una conferenza stampa nel corso della quale sarà messa a fuoco "la disparità tra la normativa che regola i Fondi pensione negoziali nel pubblico impiego e le altre forme pensionistiche complementari".

  • Per il 2014 e per il prossimo anno il voucher aumenterà a 600 euro mensili (contro i 300 euro precedenti) e viene esteso anche alle lavoratrici dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche. La durata massima prevista sarà per le dipendenti dei settori pubblici e privati fino a un massimo di 6 mesi e per le madri lavoratrici iscritte alla gestione separata per un massimo di tre mesi.

  • In ballo ci sono servizi ai cittadini che dovrebbero essere gratuiti per legge e che invece rischiano di finire a pagamento. Ciò che contestiamo al governo è che taglia fondi raccolti e destinati a quella attività. Chiediamo che le persone possano accedere alla pubblica amministrazione per un servizio sociale senza dover pagare. Non sono soldi dello Stato, ma dei lavoratori che hanno dato i loro contributi per questo servizio. Tagliare non sarebbe un risparmio per chi comunque continuerà a pagare i contributi.

  • "In queste ore si decide il futuro del Patronato. Si decide se debba restare un servizio gratuito e universale. E noi vogliamo che lo resti, per questo siamo qui, per chiedere alla politica e alle istituzioni che resti com'è". Così Morena Piccinini, presidente dell'Inca Cgil, dal palco del presidio organizzato insieme all'Ital Uil di fronte al Pantheon per chiedere che anche dal Senato arrivi un segnale significativo per azzerare i tagli al Fondo Patronati previsti nella legge di Stabilità.